17 novembre 2018
Aggiornato 20:30

Clamorosa accelerata per il passaggio di Draxler al Milan

Prende corpo una straordinaria operazione di mercato sull’asse Milano-Parigi.
Draxler con la maglia della nazionale tedesca
Draxler con la maglia della nazionale tedesca (ANSA)

MILANO - Sono già un paio di giorni che parliamo di un interessamento più che concreto del Milan per Julian Draxler. Il talentuoso ed eclettico centrocampista tedesco in forza al Paris Saint Germain è entrato nel mirino della nuova coppia del mercato rossonero, quella formata da Leonardo e Maldini, ma secondo quanto trapela dalla Francia le parti potrebbero essere più vicine di quanto ipotizzato. Addirittura c’è chi parla di visite mediche già fissate, il che stride un pochino con il fatto che una vera a propria quadratura nell’operazione ancora non sembra essere stata trovata.
Contatti si, e anche proficui. Il ragazzo, chiuso al Psg da una batteria di attaccanti esterni e trequartisti formata da gente come Neymar, Mbappe, Di Maria etc. etc, è pronto a trasferirsi al Milan e il Psg non disdegnerebbe l’affare anche perchè il neo allentore dei campioni di Francia, Thomas Tuchel, è un grande estimatore di un calciatore milanista, Ricardo Rodriguez.

Scambio con RR
Si sussurra di un ipotetico scambio alla pari, suggestione francamente difficile da prendere in considerazione, se non altro perchè, stando al portale di riferimento transfermarkt.it, il valore di mercato di Draxler è esattamente il doppio di quello di RR68, 30 contro 15.
È probabile che Leonardo, per convincere il Psg, finisca per mettere sul piatto un conguaglio, ma per il Milan, che ha comprato dodici mesi fa lo svizzero per 17 milioni, potrebbe comunque essere una buona plusvalenza.

Ostacolo apparente
L’unico apparente ostacolo al buon esito della trattativa è proprio la volontà dell’ex Wolfsburg. Reduce da un discreto mondiale con la nazionale svizzera, Rodriguez ha già fatto sapere di voler restare in rossonero e far parte del progetto di rilancio voluto dalla nuova proprietà guidata da Elliott. Legittimo però pensare che a fronte di una sontuosa offerta dell’emiro del Qatar, anche il 68 milanista finisca per capitolare, lasciando campo libero all’arrivo in rossonero di Julian Draxler. Allora si che a Milanello si potrebbe festeggiare.