13 dicembre 2018
Aggiornato 21:00

Milan: Bonucci rivuole la Juve, al suo posto Caldara

Ormai è certo che Bonucci non farà parte del nuovo progetto tecnico rossonero. Dopo appena un anno, Leo vuole tornare alla Juve. Il Milan dice si, ma in cambio chiede un altro difensore.
Il difensore azzurro Mattia Caldara
Il difensore azzurro Mattia Caldara (ANSA)

MILANO - Premessa d’obbligo: quando un giocatore chiede espressamente di andar via bisogna lasciare la porta aperta. Se poi si tratta di un calciatore arrivato da appena un anno e a fronte di un enorme esborso economico; se incassa un lauto stipendio da quasi 10 milioni di euro l’anno bonus compresi; se per dargli la fascia di capitano - contro ogni regola e ogni logica logica - si è corso il rischio di spaccare lo spogliatoio; ebbene, allora non solo è giusto lasciare la porta aperta, ma forse è anche il caso di accompagnarlo gentilmente all’uscio chiedendogli di accomodarsi fuori.
Alzi la mano chi non ha capito che stiamo parlando di Bonucci. Siamo certi che le mani di tutti i tifosi rossoneri siano rimaste inchiodate in basso, ma non è questo il punto. Assodato che il difensore azzurro è ormai un corpo estraneo in seno alla squadra, al nuovo direttore tecnico del Milan Leonardo toccherà il compito di trovare la soluzione più conveniente per il club di via Aldo Rossi.

Higuain resta fuori
Si è parlato nelle ultime ore di un possibile scambio con Gonzalo Higuain, ipotesi affascinante ma poco concreta. Non perchè il Pipita non sia un obiettivo primario della dirigenza milanista, quanto piuttosto per l’esigenza di scambiare Bonucci eventualmente con un altro difensore centrale. E poi magari chiudere un altro accordo con la Juventus per l’attaccante argentino dopo aver concluso le cessioni di Kalinic, Bacca e Andrè Silva ed aver quindi incassato i circa 60 milioni che servirebbero per acquistare il 9 della Juve.

Bonucci per Caldara
Ecco allora materializzarsi un’ipotesi di mercato che è più di una semplice suggestione: uno scambio tra difensori, con Leonardo Bonucci ansioso di fare il percorso inverso di dodici mesi fa e tornare in bianconero, e Mattia Caldara, appena arrivato alla Juve dall’Atalanta, pronto ad accettare la corte del Milan e trasferirsi a Milanello per iniziare una nuova avventura in rossonero. In questo modo Allegri ritroverebbe con Bonucci la solidità difensiva smarrita per lunghi tratti la scorsa stagione, mentre Gattuso potrebbe contare sul blocco della difesa dell’Italia per i prossimi 10 anni: Donnarumma, Conti, Caldara, Romagnoli e Calabria. Età media, poco più di 22 anni e uno straordinario futuro davanti.