20 ottobre 2018
Aggiornato 20:37

Badelj, no ai milioni russi: il croato vuole solo il Milan

E meno male che Milanello doveva essere in disarmo: e invece Higuain vuole vestire il rossonero, così anche Morata e adesso ecco il croato che ha congelato le ricche offerte dello Zenit per aspettare il Milan.
Il centrocampista croato Milan Badelj
Il centrocampista croato Milan Badelj (ANSA)

MILANO - Te la do io la Russia. Milan Badelj - con un nome così non si può voler indossare almeno una volta il rossonero - pare aver preso la sua decisione. Eppure sembrava tutto fatto per sancire con le firme tanto attese il passaggio del centrocampista croato allo Zenit San Pietroburgo. E invece con un abile colpo di mano, l’ormai ex viola ha trovato il modo di congelare la ricca offerta russa per provare a vedere se nel frattempo si sblocca qualcosa tra via Aldo Rossi e Milanello.
Certo, poi ci sarebbe da capire come collocarlo in campo visto che per il ruolo di regista, quello di ordinanza di Badelj, il Milan può già contare sul titolarissimo Biglia, ma anche su Montolivo e Locatelli, quest’ultimo non più così sicuro del trasferimento al Sassuolo.

Lo vuole Gattuso
Ma l’intelligenza tattica e la capacità del croato di adattarsi a qualsiasi soluzione tattica decisa dal suo allenatore ne fa un prospetto di centrocampista prezioso e questo Gennaro Gattuso lo sa bene. Tanto che pare sia stato proprio il tecnico calabrese a sollecitare Mirabelli a riallacciare i contatti con il suo agente Lucci per convincerlo ad aspettare un’offerta del Milan.

Un altro croato ex viola
E a proposito di Lucci, sembra essere diventato lui il protagonista assoluto dell’estate rossonera, scalzando Mino Raiola quest’anno decisamente più defilato. Procuratore dello stesso Badelj, ma anche di capitan Bonucci e di Suso, Lucci è praticamente fisso in via Aldo Rossi, pronto a trovare la soluzione migliore per i suoi assistiti, ma al contempo anche per il club rossonero. Ecco, se alla fine la nuova proprietà dovesse decidere di rinunciare a Bonucci e Suso, Lucci potrebbe offrire in cambio Badelj. Non proprio la stessa cosa per i tifosi milanisti, ma siamo certo che il centrocampista attualmente svincolato sarà un ottimo innesto per Gattuso. L’augurio è che riesca a tenere ben lontano lo spettro di un altro croato proveniente dalla Fiorentina che al Milan ha lasciato un pessimo ricordo.