20 luglio 2024
Aggiornato 00:00
Calcio | Nazionale

Tornano i Conti: il Milan ha un motivo in più per sorridere

Nell’allenamento di oggi, in preparazione della sfida di domenica a Udine, il terzino rossonero si è allenato con il resto della squadra, almeno per la prima parte. Intanto Gattuso scioglie gli ultimi dubbi di formazione.

La gioia dei rossoneri dopo la vittoria contro l'Udinese all'andata
La gioia dei rossoneri dopo la vittoria contro l'Udinese all'andata Foto: ANSA

MILANO - Sembra proprio essere un momento magico per Andrea Conti. Non che non gli sia dovuto, per carità, visto il terribile infortunio subito all’alba della sua prima stagione al Milan, ma finalmente i nuvoloni addensatisi sulla sua testa sembrano finalmente diradarsi, per lasciar spazio ad un sole ancora pallido, ma destinato a scaldare i cuori del ragazzo e di tutti i tifosi rossoneri. Ieri le parole del medico del Milan, il dottor Melegati, che nel suo consueto bollettino settimanale ha fatto il punto sulle condizioni dell’ex atalantino: «Il recupero di Andrea procede molto bene, siamo molto soddisfatti e lui lo è ancora di più, vedendo che ogni giorno migliora. Siamo vicini al momento in cui potrà aggiungersi alla squadra per quella parte importante, che noi consideriamo fondamentale, del gesto tecnico atletico. È vicino a questo momento e sta rispettando i tempi di recupero».

Prima parte in gruppo
Ebbene, quel momento è arrivato ancor prima di quanto potessero suggerire le più rosee previsioni, perchè già oggi, seppure solo per la fase di riscaldamento e di risveglio muscolare, Andrea Conti si è allenato insieme a tutto il resto della squadra. Un’ulteriore iniezione di fiducia per il numero 12 rossonero che sta bruciando le tappe per cominciare finalmente a rendersi utile al suo nuovo club.

L’allenamento di oggi
Per quanto riguarda la preparazione al match in programma domenica pomeriggio alle 15.00 alla Dacia Arena tra Udinese e Milan, oggi la squadra agli ordini di mister Gattuso si è allenata con l’ormai abituale impegno in un'unica seduta. I rossoneri hanno iniziato le operazioni sul campo con una serie di esercizi tra gli ostacoli bassi per l'attivazione muscolare. A seguire spazio ad un lavoro tecnico con la squadra divisa in gruppi. Terminata la prima parte, Mister Gattuso ha lavorato sull'aspetto tattico, in vista della sfida di domenica.

I dubbi di Gattuso
Iniziano anche a delinearsi le scelte del tecnico calabrese in vista della sfida tra compagni di squadra al Milan e in Nazionale con Massimo Oddo, allenatore dell’Udinese. Confermato il rientro tra i titolari di Hakan Calhanoglu che, in coppia con il gemello di ruolo Bonaventura, dovrebbe regalare alla manovra rossonera quel quid in più di imprevedibilità e fantasia. Ancora qualche dubbio per il ruolo di terzino sinistro (favorito Antonelli su Borini), del centrocampista centrale (possibile una chance per Montolivo, anche per far rifiatare Lucas Biglia) e di attaccante centrale, con Patrick Cutrone che scalpita per strappare la maglia da titolare a Nikola Kalinic ed entrare in campo dal primo minuto insieme ai suoi compagni di squadra. Per il resto tutto confermato, perchè una cosa ormai Gattuso l’ha chiarita bene a tutti: il Milan di oggi ha una formazione titolare ben precisa, i tempi dell’improvvisazione sono finalmente alle spalle.