19 ottobre 2021
Aggiornato 03:30
Calcio

Deulofeu in Italia a gennaio: molto più di un'idea

L'attaccante spagnolo, chiuso al Barcellona, potrebbe tornare in serie A già nella sessione invernale del calciomercato

BARCELLONA - Gerard Deulofeu è pronto a tornare in Italia già a gennaio quando riaprirà il calciomercato e le squadre potranno porre rimedio alle mancanze evidenziate nella prima metà di stagione. L'attaccante esterno spagnolo è tornato al Barcellona dopo il doppio prestito dell'anno scorso ad Everton e Milan, sperando di giocare con continuità e guadagnarsi la convocazione della Spagna per i mondiali di Russia, ma le cose non sono andate così, anzi, Deulofeu ha perso il posto da titolare anche dopo il grave infortunio occorso a Dembelè e che in teoria gli avrebbe dovuto aprire le porte del campo con frequenza. Valverde, tecnico dei blaugrana, ha invece preferito addirittura cambiare modulo passando al 4-4-2 con Messi e Suarez di punta e Deulofeu sempre in panchina, motivo per il quale l'ex milanista ha deciso di lasciare la Spagna già a gennaio.

Ritorno in Italia

L'entourage del calciatore si è già mosso per trovare una nuova sistemazione al suo assistito, il cui desiderio primario sarebbe stato quello di tornare al Milan dove nella seconda parte della scorsa stagione si era trovato benissimo, ipotesi però del tutto da scartare perchè a rivolere Deulofeu in rossonero era soprattutto Vincenzo Montella, ora esonerato e col Milan che a gennaio difficilmente effettuerà operazioni in entrata. L'idea di rientrare in Italia, però, resta comunque vivissima perchè sullo spagnolo del Barcellona è forte l'interesse del Napoli che con Insigne a mezzo servizio ed Ounas e Giaccherini che non convincono Sarri, ha bisogno di una punta esterna, veloce e con discreta esperienza. I partenopei chiederanno Deulofeu in prestito, anche se il Barcellona a questo punto preferirebbe monetizzare dalla cessione di un elemento che non rientra più nei piani dei catalani; Napoli e Barcellona si dovrebbero così accordare per un prestito fino a giugno con obbligo di riscatto in favore dei campani, formula che spalancherebbe di nuovo le porte della serie A all'attaccante iberico.