17 gennaio 2021
Aggiornato 20:00
Calciomercato

Mirabelli in missione: ecco il nuovo obiettivo del Milan

La pausa dedicata alle nazionali consente al ds rossonero di andare in giro a monitorare alcuni giovani talenti. Dopo aver assistito oggi alla vittoria del Brasile sul Giappone, questa sera sarà a Bruxelles per Belgio-Messico. Osservato speciale il centrocampista e difensore centrale dell’Anderlecht Leander Dendoncker.

MILANO - Massimiliano Mirabelli, nuovo responsabile dell’area tecnica rossonera, è uno che non molla. Quando un calciatore entra nelle sue grazie e diventa un obiettivo di mercato c’è poco da fare: non sarà oggi, non sarà domani, ma prima o poi finisce nelle sue grinfie. Al Milan se ne sono accorti questa estate quando uno dopo l’altro sono arrivati a Milanello prima Ricardo Rodriguez, poi Hakan Calhanoglu e infine Fabio Borini, tutti seguiti e osservati con cura dal ds calabrese ben prima dell’inizio della sua avventura milanista. 

A volte ritornano
Le cronache odierne riferiscono di un ritorno di fiamma di Mirabelli per il classe ’95 belga Leander Dendoncker, colonna dell’Anderlecht e della Nazionale belga. Il centrocampista centrale, ma all’occorrenza anche difensore, nel corso dell’estate era stato monitorato con attenzione dagli osservatori rossoneri, tanto che ad un certo punto, alla fine di luglio, si pensava a lui come alternativa al portoghese Renato Sanches. Poi non se n’è fatto nulla per entrambi, ma la fascinazione di Mirabelli per il ragazzo è rimasta.

Obiettivo Dendoncker
E così, dopo aver assistito oggi all’ora di pranzo al match amichevole tra Giappone e Brasile, vinto sul campo neutro parigino dai verdeoro per 3-1, questa sera l’uomo mercato del Milan sarà sulle tribune dello stadio re Baldovino di Bruxelles (l’ex Heysel) per assistere all’incontro tra Belgio e Messico che dovrebbe avere tra i proprio protagonisti proprio il giovane talento biancomalva. Nato il 25 aprile 1995, un granatiere alto 188 centimetri per 83 kg, Dendoncker è il prototipo di calciatore eclettivo e poliedrico che ogni squadra sogna di avere in rosa. 
L’Anderlecht che sa di avere in mano una miniera d’oro la scorsa estate ha sparato alto, circa 30 milioni per lasciare partire il ragazzo, cifra che ha messo in fuga tutti i club interessati. Ma la crescita di Dendoncker continua in maniera esponenziale e chissà che Mirabelli non sia pensando ad un investimento importante per il futuro del Milan. Il dirigente rossonero, si sa, è uno che non molla.