16 ottobre 2019
Aggiornato 00:00

Milan: è Innaurato il preparatore scelto dai rossoneri

Fassone e Mirabelli sono al lavoro per rendere sempre più competitiva la squadra a disposizione di Vincenzo Montella. Le ultime partite hanno certificato che, dopo il licenziamento di Marra, il Milan ha rallentato molto la corsa. Ecco perchè la società è al lavoro per chiudere con il nuovo preparatore atletico in arrivo dalla Costa D’Avorio.

Innaurato con Nainngolan agli Europei di Francia 2016
Innaurato con Nainngolan agli Europei di Francia 2016 ANSA

MILANO - La voce aveva preso a circolare nell’aria densa di Milanello già da qualche giorno, adesso però quella che fino a poco tempo fa sembrava poco più di un’indiscrezione sta per trasformarsi in una notizia. In via Aldo Rossi pare che il dado sia tratto e il nome del nuovo preparatore atletico che prenderà il posto di Marra recentemente licenziato dovrebbe presto essere ufficializzato.
Si tratta di Mario Innaurato, visto all’opera con la nazionale belga ai recenti europei di Francia 2016 e attuale collaboratore della Costa D’Avorio di Franck Kessiè, dove ha seguito l’allora ct dei Diavoli Rossi, Marc Wilmots.

Biglia e Kessiè, chi si rivede
L’ex centrocampista atalantino non è l’unico rossonero ad aver già lavorato con Innaurato. Prima di lui era toccato al regista del Milan Lucas Biglia quando entrambi erano sotto contratto con l’Anderlecht.
«Secondo i dirigenti rossoneri - come confermato da Carlo Pellegatti ai microfoni di Premium -, la squadra sta scontando una preparazione non idonea. All'esigenze soprattutto dei giocatori meno giovani, considerati la colonna del gruppo, uno su tutti Lucas Biglia. Fassone e Mirabelli sono corsi ai ripari, opzionando Mario Innaurato, che però deve liberarsi prima dal contratto con la Costa d’Avorio. È un preparatore ben conosciuto da Franck Kessie, che lo ha in Nazionale come primo collaboratore del c.t. Wilmots e da Biglia lo ha avuto come responsabile della preparazione quando giocava nell'Anderlecht. Il Milan deve correre di più, soprattutto nelle prossime partite fino alla fine del girone d'andata, quando si tireranno le prime conclusioni del lavoro di Montella che, salvo catastrofi in Grecia e a Reggio Emilia, pare ben saldo sulla panchina rossonera».

Prima il pass mondiale
Innaurato prenderà il posto di Cristian Iriarte, promosso dopo il licenziamento di Marra. C’è però prima da aspettare l’esito del match decisivo che la Costa D’Avorio disputerà contro il Marocco il prossimo 11 novembre e che decreterà quale delle due squadre parteciperà al mondiale di Russia 2018. Kessiè e compagni giocheranno in casa ma sono dietro di un punto, per cui sono obbligati a vincere. Una volta conquistato il pass per Mosca, si attenderà il nulla osta definitivo da da Abidjan per liberare il preparatore, dopodichè Innaurato potrà iniziare a lavorare per il Milan.