20 aprile 2019
Aggiornato 02:30
Calcio

La Bild rivela chi è stato a cacciare Ancelotti dal Bayern Monaco

Il quotidiano tedesco spiega cosa sia realmente accaduto in Baviera per arrivare alla brusca separazione fra i campioni di Germania ed il tecnico emiliano

Carlo Ancelotti, appena esonerato dal Bayern Monaco
Carlo Ancelotti, appena esonerato dal Bayern Monaco ( ANSA )

MONACO DI BAVIERA - Nell'ambiente del calcio continua a tenere banco ancora l'esonero di Carlo Ancelotti dal Bayern Monaco, nonostante siano ormai trascorse più di 24 ore dall'annuncio ufficiale del divorzio fra i bavaresi e l'allenatore italiano, una notizia che ha scosso tifosi e addetti ai lavori, soprattutto perchè determinata in gran parte dal pessimo rapporto fra Ancelotti e lo spogliatoio, caratteristica che invece è sempre stata uno dei marchi di fabbrica delle vittorie del tecnico reggiano, prima al Milan e poi in giro per l'Europa. Ma chi effettivamente ha causato l'allontanamento di Ancelotti dalla Germania? A rispondere e a rivelare retroscena interessanti sulla vicenda è il quotidiano tedesco Bild, sulle cui pagine emergono nomi e fatti: secondo il giornale teutonico sarebbero quelli di Mats Hummels, Thomas Muller, Frank Ribery, Arjen Robben e Jerome Boateng i nomi dei giustizieri di Carlo Ancelotti, anzi, stando a quanto scritto sul quotidiano, i mandanti dell'esonero. I cinque senatori della squadra avevano da tempo un rapporto teso col tecnico emiliano, tensione acuita dai pessimi risultati nel pre campionato, l'avvio stentato in Bundesliga e, dulcis in fundo, il tracollo in casa del Paris Saint Germain, un'onta subìta che ha portato i cinque calciatori a chiedere un colloquio con la dirigenza in cui è stata chiesta la testa dell'allenatore. Il fatto che Ancelotti a Parigi abbia tenuto in panchina tre dei cinque calciatori citati dalla Bild (Hummels, Ribery e Robben), oltre alle continue esclusioni di Muller ad inizio stagione, rafforza una tesi ormai sempre concreta che spiega l'improvviso e burrascoso cambio sulla panchina bavarese.