5 giugno 2020
Aggiornato 14:30
Sulla giornata di domani in Olanda lo spettro della pioggia

Ad Assen è la Yamaha la moto da battere: Vinales in testa, Valentino Rossi sesto

Un tempo mostruoso staccato con gomme nuove nella seconda sessione di prove libere pone Vinales in testa alla classifica del venerdì, davanti alla M1 dell'anno scorso guidata da Jonas Folger. Ma anche il Dottore entra agevolmente nei dieci e, dunque, nella fase finale delle qualifiche

ASSEN – Se Barcellona non si era rivelata per nulla la sua pista, la Yamaha sembra avere invece ritrovato il feeling giusto con la pista di Assen. Il miglior tempo del venerdì di prove libere lo fa infatti segnare Maverick Vinales, che nel turno di stamattina aveva perso posizioni sul finale per via della sua scelta di non montare gomme nuove, ma nel pomeriggio, con uno pneumatico medio davanti e uno morbido dietro, ha fermato i cronometri su un risultato mostruoso: 1:33.130. Quasi quattro i decimi rifilati all'altra M1, ma vecchia di un anno, di Jonas Folger, primo degli avversari. La Honda di Marc Marquez, terzo, e la Ducati di Andrea Dovizioso, quarto, sono invece distanti oltre sei decimi.

Anche Vale nei dieci
A completare l'ottima prestazione complessiva della casa di Iwata ci sono anche il sesto posto di Valentino Rossi (a sette decimi dal suo compagno di squadra e alle spalle di Cal Crutchlow) e l'ottavo dell'altro pilota satellite Johann Zarco. In mezzo a loro si piazza l'altro italiano Danilo Petrucci. Completano invece la top ten Alvaro Bautista e Dani Pedrosa: un risultato fondamentale, perché domani in Olanda è prevista pioggia. Dunque, salvo sorprese in positivo sul fronte meteo, dovrebbe essere congelato il pacchetto dei dieci promossi alla fase finale delle qualifiche. Una brutta notizia per Jorge Lorenzo, che non è andato oltre il quattordicesimo posto, e per l'altro italiano Andrea Iannone, diciassettesimo. Domani alle 9:55 è in programma la terza sessione di prove libere.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal