16 dicembre 2018
Aggiornato 11:00

Beltramo: Valentino Rossi deluso, ma dopo uno spettacolo così...

Il Dottore si aspettava di più di un quinto posto dalla pista di Assen che ama tanto, eppure anche stavolta la Yamaha non è sembrata all'altezza della vittoria

MILANO – Non è davvero mancato lo show nel Gran Premio d'Olanda di MotoGP andato in scena ad Assen. «Fantastica, bellissima, incredibile gara: è stata una corsa strepitosa, con innumerevoli sorpassi e sette, otto, nove piloti a giocarsi la vittoria – racconta il nostro Paolo Beltramo – Jorge Lorenzo partiva dietro, decimo, ed è arrivato praticamente quasi in testa alla prima curva. Se la sono suonate Marquez, Vinales, Rins, Dovizioso, Rossi... Peccato soltanto che poi, a tre giri dalla fine, Marc Marquez abbia deciso di averne un po' di più degli altri, se ne sia andato e abbia vinto questa gara: non per tanto, solo per 2.2 secondi su Alex Rins. Più o meno con lo stesso distacco sono arrivati nell'ordine Maverick Vinales, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi».

Rammarico azzurro
Ci si aspettava forse qualcosa di meglio per i nostri portacolori: «Non sono risultati molto buoni per Dovizioso e Rossi dal punto di vista del Mondiale, però è anche vero che una gara così andava giocata in quel modo – prosegue Paolone – Gli stessi due piloti italiani si sono dati un po' fastidio alla prima curva del penultimo giro, altrimenti forse avrebbero potuto fare secondo e terzo. Vale è rimasto un po' deluso per questo semi-contatto, e perché da Assen si aspettava di più: ma non c'è mai stata la sensazione che la Yamaha potesse vincere davvero. Comunque, se lo spettacolo è questo, chi se ne frega anche del risultato».