12 novembre 2019
Aggiornato 22:30

Milan: Bacca, tutto in 24 ore

Rifiutata la prima offerta del West Ham, adesso Carlos Bacca è chiamato a rispondere al rilancio degli Hammers: 4,5 milioni a stagione, da accettare subito oppure rifiutare e partire con il Milan per gli Stati Uniti. Entro 24 ore la partita sarà chiusa.

MILANO - Manca poco alla partenza del Milan per gli Stati Uniti, poche ore che dividono Carlos Bacca da un ipotetico punto di non ritorno. Se il centravanti colombiano deciderà di salire sull’aereo che porterà la comitiva rossonera al di là dell’oceano, dove a a Chicago il prossimo 27 luglio inizierà l’International Champions Cup, probabilmente evaporeranno in un attimo tutte le opzioni di trasferimento che lo riguardano.

C’è solo il West Ham
Anzi, diciamo pure che evaporerà l’unica trattativa attualmente in piedi, quella con il club londinese del West Ham, già rifiutato in prima istanza dal bomber dei Cafeteros. La verità - e finalmente Carlos Bacca sembra essersene reso conto - è che tutta questa grande richiesta per il suo cartellino proprio non c’è. Colpa del prezzo fissato da Galliani, della carta d’identità che annuncia a breve lo scoccare dei 30 anni, e forse anche di una stagione al Milan che, malgrado i 18 gol segnati in campionato, non passerà alla storia come una delle più esaltanti del numero 70 rossonero.

Rilancio Hammers
Così l’Atletico Madrid ha deciso di puntare su Diego Costa, l’Arsenal sul Pipita Higuain, il Napoli su Maurito Icardi e Bacca è rimasto a sfogliare la margherita «claret and blue» (i colori sociali del club di Boleyn Ground) in attesa di capire se è il caso o meno di accettare l’offerta degli Hammers. Che nel frattempo è addirittura aumentata. Se l’accordo con il Milan e con Galliani è già stato suggellato da una significativa stretta di mano sulla base di 27 milioni più 3 di bonus, la proposta di contratto per il centravanti colombiano è cresciuta dagli iniziali 3,5 fino a 4 milioni l’anno, per finire con l’ultima offerta che ha messo in serie difficoltà l’attaccante: 4,5 milioni di euro a stagione.

Leave or remain
Il tempo per accettare o rifiutare definitivamente la proposta però sta per scadere. Il West Ham non intende elemosinare attenzioni da chi non crede in questo progetto, che peraltro ha già portato la squadra di Slaven Bilic in Europa League. Per questo motivo è stata fissata un’ulteriore deadline oltre la quale non ci saranno più margini alla trattativa. E non è un caso che questa deadline scada domani, quando il Milan sarà in partenza. Se Bacca deciderà di salire su quell’aereo per gli Stati Uniti probabilmente rimarrà in rossonero, complicando non poco i piani di Galliani. Altrimenti ne prenderà un altro direzione Londra per iniziare una nuova e stimolante avventura in Premier League.