25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Le ultime prove di domenica mattina

Risorge Valentino Rossi. E ora c'è la gara

A sorpresa, nel warm up il Dottore spazza via la crisi emersa ieri in qualifica: è il più veloce di tutti alla vigilia del Gran Premio di oggi pomeriggio alle 14. Il poleman Marc Marquez è secondo a un decimo, Jorge Lorenzo quarto

Valentino Rossi in azione a Barcellona
Valentino Rossi in azione a Barcellona Michelin

BARCELLONA – Ieri sera, dopo le qualifiche, Valentino Rossi aveva lanciato l'allarme: «Le modifiche al circuito ci sfavoriscono. E con le gomme dure che dovrò usare in gara vado un secondo e mezzo più piano degli altri». Evidentemente, la notte deve avere portato consiglio: insieme, s'intende, al lavoro dei suoi tecnici. Tant'è che il Dottore balza in testa, a sorpresa, nel warm up della domenica mattina: 1:45.318 il suo tempo, con quasi un decimo e mezzo di vantaggio su Marc Marquez, che oggi partirà dalla pole position. Un ottimo segnale per il campione di Tavullia in ottica gara, dopo un sabato davvero da dimenticare per la sua Yamaha. Al terzo posto si piazza l'altro italiano Andrea Iannone, con una Ducati anch'essa rediviva, davanti alla seconda moto di Iwata, quella di Jorge Lorenzo, a due decimi dal suo compagno di squadra. Seguono i due fratelli Pol e Aleix Espargaro, rispettivamente quinto e sesto. Andrea Dovizioso, con la seconda rossa Desmosedici, è undicesimo; Maverick Vinales su Suzuki dodicesimo; Dani Pedrosa con l'altra Honda addirittura ventesimo. Oggi alle 14 il via della gara sulla distanza di 25 giri.