28 febbraio 2020
Aggiornato 07:30
Calcio tedesco

Guardiola benedice Ancelotti al Bayern di Monaco: «Grande allenatore»

Lo spagnolo non rinnoverà il contratto che scade a giugno: «Quanto a me ci sono abituato. In due mesi mi hanno dato su quattro panchine differenti»

MONACO - L'avventura di Guardiola sulla panchina del Bayern Monaco sembra essere essere ai titoli di coda. Il tecnico spagnolo ha il contratto in scadenza a giugno e non dovrebbe rimanere in Baviera. «Domenica ne sapremo di più - ha detto - Rumenigge ed io abbiamo detto che parleremo dopo la partita con l'Hannover. Kalle sa esattemente quello che penso perché abbiamo parlato molto spesso». Con il match di domenica la Bundesliga si ferma per la pausa invernale e si diraderanno anche le ombre sul futuro di Guardiola. Al suo posto è sempre più forte la voce che vorrebbe Carlo Ancelotti in panchina. «E' un grande allenatore ed una persona straordinaria» lo benedice Guardiola. «Quanto a me ci sono abituato. In due mesi mi hanno dato su quattro panchine differenti». Ancelotti nella sua carriera ha vinto la Coppa dei Campioni/Champions League tre volte da allenatore (due volte con il Milan e una con il Real Madrid) ed ha conquistato i titoli nazionali in Italia con il Milan, in Inghilterra con il Chelsea ed in Francia con il Paris Saint Germain.