22 ottobre 2019
Aggiornato 01:00

Milan: no a Soriano, Galliani cede Mansour

Ultime ore frenetiche in casa Milan. Soriano è uscito dai radar di Galliani ma si cerca ancora di piazzare il colpo a sorpresa a centrocampo. Nel frattempo si lavora al mercato in uscita: quasi fatta per Zaccardo al Carpi, ultimi dettagli per Matri alla Lazio, la notizia clamorosa però è la cessione di Mastour al Malaga.

MILANO - Come è giusto che sia nell’ormai celebrassimo giorno del Condor, fervono le trattative in casa Milan. Peccato però che mentre tutte le altre big del campionato italiano sembrano indaffaratissime su operazioni vere o presunte, di Galliani si parla solo a proposito di trattative in uscita. In attesa dell’auspicato colpo dell’ultimo minuto per il centrocampo, la notizia è che sembrano definitivamente chiuse le porte di Milanello per Roberto Soriano che, a sua volta, avrebbe dato un ok di massima al Napoli, finora sempre respinto in attesa di una chiamata dall’adorato tecnico Mihajlovic.

Addio a Zaccardo
Di Witsel si parla con una sorta di pudore che non lascia presagire nulla di buono, ma tant’è, mancano poche ore alla conclusione del mercato, vale la pena restare con gli occhi bene aperti in attesa della possibile sorpresa in entrata.
Di buono per i tifosi del Milan c’è da registrare una notizia a cui ormai si fa quasi fatica a credere: Cristian Zaccardo è un nuovo giocatore del Carpi. L'annuncio è stato dato dalla stessa società emiliana sul proprio sito /ufficiale: «Il Carpi F.C. 1909 comunica di aver acquistato a titolo definitivo il difensore Cristian Zaccardo dalla società A.C. Milan. Il calciatore ha firmato un contratto con scadenza al 30 giugno 2017».
Pare che tra i tifosi del Milan si sia levato un boato quasi più assordante di quello che ha accompagnato il gol di Luiz Adriano sabato sera contro l’Empoli.

Josè Mauri indeciso, Matri verso la Lazio
Sempre a proposito di cessioni, mentre Josè Mauri sfoglia la margherita in attesa di decidere se accettare o meno di andare a giocare altrove (sveglia giovanotto, il mercato sta per chiudere), Adriano Galliani è al lavoro con l’amico Lotito per definire il passaggio di Alessandro Matri in biancoceleste. Con l’arrivo di Balotelli per l’ex bianconero gli spazi sarebbero davvero ridotti all’osso e una sua cessione appare la cosa più sensata per tutti. Naturalmente ci si aspetta di capire quanta parte del ricchissimo stipendio percepito da Matri (2,6 milioni di euro netti l’anno) continuerà ad essere pagata dal Milan, ma a questo purtroppo ormai siamo drammaticamente abituati. 

Mastour al Malaga, prestito biennale
Per concludere ecco la notizia che i tifosi del Milan non avrebbero mai voluto leggere: Hachim Mastour, il giovanissimo talento del Milan, classe ’98 e considerato da tutti un prospetto di fuoriclasse, è stato ceduto al Malaga in prestito biennale con diritto di riscatto a favore degli spagnoli fissato a 5 milioni di euro.
Immediatamente è esplosa sul web la rabbia dei tifosi rossoneri, increduli all’idea di aver lasciato andare un potenziale fenomeno come l’italo marocchino. «Una gran bella operazione. Se è scarso ce lo rimandiamo indietro, se dovesse rivelarsi veramente forte l’avremo regalato», solo uno dei tanti commenti che hanno popolato i forum della sempre più inquieta tifoseria milanista.

Doppia opzione per il Milan: controriscatto e percentuale di rivendita
La verità, come poi è emerso da alcuni dettagli venuti fuori solo in un secondo momento, il passaggio di Hachim Mastour dal Milan al Malaga prevede alcune clausole a favore della società rossonera: Il club andaluso avrà si la possibilità di riscattare il cartellino del trequartista marocchino per 5 milioni di euro, ma il Milan si è riservato due opzioni: innanzitutto un controriscatto fissato a 6 milioni di euro, altrimenti una ricca percentuale nel caso in cui il Malaga, dopo aver riscattato Mastour, lo dovesse rivendere.
Ovvio che da oggi il popolo rossonero seguirà con un occhio di riguardo la Liga e il Malaga, pronto a esultare ad ogni prodezza del giovanissimo campione. In attesa di riabbracciarlo presto con la maglia del Milan.

Suerte Hachim!