20 settembre 2019
Aggiornato 07:30

Rosato: «Sì a un Governo istituzionale per fermare Salvini»

Il vicepresidente della Camera del PD, Ettore Rosato: «Un uomo che ha chiesto i 'pieni poteri' deve fare paura»

Ettore Rosato, vicepresidente della Camera
Ettore Rosato, vicepresidente della Camera ANSA

ROMA - Il vicepresidente della Camera Ettore Rosato, del Pd, auspica la nascita di un «governo istituzionale» con i 5 Stelle per «non consegnare il governo a Salvini perché un uomo che ha chiesto i 'pieni poteri' deve fare paura». Intervistato dal «Corriere della Sera», Rosato dice che si capirà oggi in Senato quanto è realistica l'ipotesi di una alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle: «In Senato capiremo lo stato di salute dei rapporti tra M5S e Lega. Salvini sta facendo di tutto per tornare sui suoi passi ma non so se parla a orecchie che si rendono conto dei danni causati dalla Lega all'intero Paese o se c'è,tra i grillini, una componente che vuole recuperare il rapporto con il Carroccio».

Gli obiettivi del PD

Quanto alla possibilità che sia il presidente del Consiglio Conte a chiedere la fiducia anticipando la mozione di sfiducia della Lega, Rosato afferma: «Difficile fare previsioni. Certo è che il Pd ha un doppio obiettivo prioritario. Far cadere questo governo. E mandare via Salvini dal Viminale, per tre motivi: uno, perché ha seminato odio nel Paese utilizzando tecniche comunicative che non possono essere concesse neanche a un leader politico e figuriamoci, dunque, a un ministro dell'Interno; due, a causa della totale opacità dei suoi rapporti con la Russia; tre, perché ha urlato molto ma non ha assicurato sicurezza al Paese».

Governo istituzionale e di emergenza

E in caso di caduta del governo Conte, dunque, Rosato crede «che sia necessario lavorare per un governo istituzionale e di emergenza che eviti l'aumento dell'Iva e delle altre tasse e che metta al riparo il Paese dalla recessione. A un governo istituzionale contribuiscono tutti i partiti che hanno a cuore questi due primari obiettivi».