16 ottobre 2019
Aggiornato 21:00

Immigrazione, Renzi accusa Berlusconi: «Il trattato di Dublino l'hai firmato tu»

Ma la portavoce di Forza Italia alla Camera, Mara Carfagna, attacca: «Renzi firmò Triton e ci rovinò causando lʼemergenza migranti»

Emergenza migranti, scambio di accuse tra Berlusconi e Renzi
Emergenza migranti, scambio di accuse tra Berlusconi e Renzi ANSA

ROMA - «Berlusconi ha detto che firmare il trattato di Dublino è stato un errore di 'Renzi e della sinistra'. Da quel momento i migranti che arrivano in Italia, vanno gestiti dall'Italia, da sola. Un solo dettaglio: quel trattato non l'ho firmato io. L'ha firmato lui, nel 2003 #verità». Lo scrive su Twitter il segretario del Partito democratico Matteo Renzi replicando alle parole del leader di Forza Italia.

Renzi ha affrontato più diffusamente la questione anche in un post su Facebook
«Oggi il presidente Silvio Berlusconi ha detto a Canale 5, ospite di Barbara D'Urso, che l'emergenza migranti - scrive - 'è tutta colpa di Renzi e della sinistra che hanno firmato il trattato di Dublino, che hanno scelto in maniera scellerata di prendersi carico dei migranti che sbarcano in Italia'. Su una cosa Berlusconi ha ragione e su una ha torto. Ha ragione sul fatto che il trattato di Dublino ha stabilito che la gestione dei migranti che arrivano in un Paese è competenza esclusiva di quel Paese. Da Dublino in poi l'Italia ha il dovere di occuparsi da sola dei migranti che arrivano in Italia».
«Ha torto - aggiunge - su un piccolo dettaglio. Quel trattato, sbagliatissimo e che noi stiamo chiedendo di cambiare, non l'ha firmato il mio Governo. Era il 2003. Quel trattato sbagliato che ha messo in difficoltà l'Italia lo ha firmato il Governo della Repubblica guidato da Silvio Berlusconi. Lo ha firmato lui, non io. Vorrei una campagna elettorale civile basata sui fatti, non sulle invenzioni. Per me firmare il trattato di Dublino è stato un errore. Ma lo ha fatto Berlusconi, non il mio Governo. Qualcuno è in grado di smentirmi?», conclude.

Carfagna: Renzi si confonde, firmò lui accordo Triton che ci rovinò
«Matteo Renzi parla del Trattato di Dublino, ma ancora una volta scade nell'approssimazione e cede alla propaganda. Nel 2003, come dovrebbe sapere, la situazione internazionale era molto diversa: non c'erano state né erano prevedibili le Primavere Arabe e dai 23.719 sbarcati nel 2002 si è passati ai 14.331 nel 2003, un numero sceso ancora nell'anno successivo. Altra storia invece la decisione sua e del suo partito di sottoscrivere un piano operativo suicida per l'Italia come Triton al solo scopo di poter avere più flessibilità dall'Ue. La 'cambiale' Triton l'ha fatta pagare all'Italia e agli italiani, dal momento che prevede che tutti i migranti raccolti in mare debbano essere sbarcati in Italia. Si è ravveduto? Bene, ma ormai è tardi». Lo dichiara in una nota Mara Carfagna, portavoce di Forza Italia alla Camera.