24 settembre 2021
Aggiornato 05:30
Nuove alleanze cercasi

Quagliariello (Ncd): "Noi insieme a Casini e Mauro"

Il Ncd esplora nuovi lidi e nuove alleanze. Mentre si palesa una rottura che appare sempre più netta e insanabile con Silvio Berlusconi, Angelino Alfano si apre a nuove amicizie per riunire al suo partito altre due realtà politiche del centrodestra: quella del Partito per l'Italia di Mauro e l'UDC di Casini.

ROMA - Il Ncd esplora nuovi lidi e nuove alleanze. Mentre si palesa una rottura che appare sempre più netta e insanabile con Silvio Berlusconi, Angelino Alfano si apre a nuove amicizie per riunire al suo partito altre due realtà politiche del centrodestra: quella del Partito per l'Italia di Mauro e l'UDC di Casini.

QUAGLIARIELLO (NCD) : STIAMO CON CASINI E MAURO - «I tempi per i gruppi unici con Udc e Popolari per l'Italia sono molto brevi: una settimana, dieci giorni, i tempi tecnici. Poi il nuovo partito, che non deve essere una somma di sigle, va preparato bene. Il percorso è unico, i tempi diversi». Così il senatore Ncd Gaetano Quagliariello ha spiegato, al termine dell'assemblea dei senatori e deputati con Angelino Alfano, il cammino che porterà il Nuovo centrodestra a riunificarsi con le altre due realtà di centro.

UNITI LOTTEREMO CONTRO FI - Quagliariello ha parlato anche dei rapporti con gli ex 'colleghi' di Forza Italia spiegando che «da parte nostra non c'è stata nessuna svolta, notiamo con rammarico che si è conclusa una svolta dall'altra parte. Ci era stata proposta un'alleanza, in realtà con l'unico scopo di distruggere Ncd - ha aggiunto -. "Un atto di slealtà che è anche un errore politico, perchè è evidente che vogliono occupare il nostro spazio, ma come è compatibile questo con l'alleanza con Lega e Fdi?. Noi lotteremo su due fronti contro il vecchio centrodestra e per essere sempre più determinanti al governo».