14 luglio 2020
Aggiornato 20:30
Il dossier nucleare iraniano

Delegazione AIEA giunta a Teheran

Per concludere accordo su ispezioni con la controparte iraniana. Ieri il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Ramin Mehmanparast, ha espresso l'auspicio che si possa pervenire a un «accordo globale», pur nel rispetto del diritto dell'Iran di portare avanti il suo programma nucleare

TEHERAN - Una delegazione dell'Agenzia internazionale dell'energia atomica (Aiea) è arrivata stamattina a Teheran per tentare di concludere un accordo sulle questioni ancora aperte relative al programma nucleare iraniano. Lo ha riferito l'agenzia di stampa iraniana Isna. La delegazione di otto esperti, guidata dal numero due dell'Aiea, Herman Neckaerts, è stata accolta dal rappresentate iraniano presso l'Aiea, Aliasghar Soltanieh.

Ieri il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Ramin Mehmanparast, ha espresso l'auspicio che si possa pervenire a un «accordo globale», pur nel rispetto del diritto dell'Iran di portare avanti il suo programma nucleare. l'Aiea deve riconoscere «pienamente il diritto nucleare» dell'Iran, ha sottolineato il portavoce, incluso il diritto all'arricchimento dell'uranio, che è al cuore del conflitto tra l'Iran e la comunità internazionale. L'Aiea vuole ottenere il libero accesso a tutti i siti nucleari iraniani, incluso quello militare di Parachin.