17 novembre 2019
Aggiornato 09:30
Crisi Mps

Mps, arriva il nuovo piano industriale. E spuntano anche Soros e Paulson

Tutti gli occhi sono puntati su Mps, che sta per discutere il piano di rilancio. Il titolo vola in Borsa e nell'ultima settimana ha guadagnato circa il 58%. Un ulteriore miliarado di euro potrebbe arrivare dal fondo di Geroge Soros e da John Paulson

ROMA – La nuova vita del Monte Paschi sta per cominciare. Nelle prossime ore la banca senese presenterà al mercato il suo piano industriale. E secondo alcuni rumors un ulteriore miliardo di euro potrebbe essere messo sul piatto di Mps dal fondo di George Soros e dal finanziare americano John Paulson. Il titolo vola a Piazza Affari e ha guadagnato circa il 58% in una settimana.

Tutti gli occhi su Mps e il titolo vola in Borsa
Tutti gli occhi sono puntati su Mps. A Piazza Affari l'attenzione è concentrata sull'istituto più antico del mondo, che nelle prossime ore discuterà il suo nuovo piano industriale. Il Cda si riunisce in giornata per approvare i conti dei primi nove mesi e varare il piano di rilancio. Secondo alcuni rumors un ulteriore miliardo di euro per il salvataggio della banca senese potrebbe essere messo sul piatto dal fondo di George Soros e dal finanziere americano John Paulson (LEGGI ANCHE "Soros Leaks: perché il ricco speculatore ungherese è il burattinaio dell'ordine mondiale").  Altri due miliardi di euro potrebbero arrivare da alcuni fondi di investimento del Qatar.

Il piano B di Corrado Passera
Il titolo Mps vola in Borsa e ha guadagnato circa il 58% in una sola settimana. Oggi ha segnato un +13% ed è tornato a superare quota 30 centesimi. Il mercato scommette sul maxi-piano di ricapitalizzazione da 5 miliardi e sulla nascita della «good bank» Monte Paschi che nascerà dopo la cartolarizzazione da 27 miliardi di euro (LEGGI ANCHE "Mps: un disastro europeo nato molti anni fa usato oggi per salvare Deutsche Bank"). Il fine settimana è stato caratterizzato da un caldo confronto tra i vertici della banca, Jp Morgan e Corrado Passera, che ha presentato un piano B per il Monte dei Paschi. La sua proposta prevede la partecipazione di alcuni fondi di private equity (si fanno i nomi di Atlas, Bc Partners, Warburg Pincus). (LEGGI ANCHE "Passera si unisce a Jp Morgan per salvare Monte Paschi?"):

Padoan: Sono fiducioso
Il board di Mps non si è esposto e ha lasciato aperta la porta anche al piano di Passera , che parteciperà alla due diligence delle prossime ore. Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, in un'intervista a La Repubblica, si è detto «fiducioso» relativamente al piano industriale che il management della banca «presenterà in completa autonomia». Soffermandosi inoltre sulla situazione del settore creditizio in Italia ha sottolineato che nei prossimi anni il settore del credito andrà incontro a concentrazioni e ristrutturazioni che avranno un effetto anche sul personale. «Per questo nella legge di Bilancio ci sono anche risorse per aiutare il sistema bancario in questo processo necessario.»