16 ottobre 2019
Aggiornato 13:30
puntate da 20 mln di sterline

Brexit, in Gran Bretagna ha vinto anche l'industria delle scommesse

Oltre al Leave c'è stato un altro vincitore: le puntate sulla Brexit sono state enormi. 3 milioni di sterline scommesse negli ultimi 2 giorni. E non si fermano agli eventi politici

Brexit: vince l'industria delle scommesse.
Brexit: vince l'industria delle scommesse. Shutterstock

ROMA - Non solo uscita dall'Europa. C'è stato un altro grandissimo vincitore nel voto di ier: l'industria del gioco d'azzardo e delle scommesse. Mentre gli economisti mettevano in guardia dai rischi collegati a un'eventuale uscita del Regno Unito dall'Unione europea, gli investitori cercavano di digerire i sondaggi e capire dove sarebbe andato il mercato dopo il voto. Mentre gli indici azionari sembravano cautamente puntare su una permanenza nell'Ue, i giocatori piazzavano senza sosta le loro scommesse.

Le puntate sono enormi
«Le puntate sono state enormi. E' stato l'evento politico maggiore di tutti i tempi, in qualunque posto", ha detto Mike Smithson, fondatore di PoliticalBetting.com, sito che si occupa di scommesse su eventi politici. E questo anche se i bookmaker sono stati incerti, visto che la Brexit è stata caratterizzata da tutta una serie di forze imprevedibili, soprattutto su quelle che sarebbero state le conseguenze del referendum.

3 milioni di sterline scommesse in 2 giorni
Solo martedì e mercoledì, i due giorni prima del voto, sono state piazzate scommesse per oltre 3 milioni di sterline, per lo più online, tre quarti delle quali sull'opzione "remain", ovvero sul fatto che Londra non sarebbe uscita dall'Ue. Secondo William Hill, maggiore bookmaker britannico, complessivamente le scommesse arriveranno a 20 milioni di sterline prima che arrivino i risultati.

Le scommesse su eventi politici restano dietro quelle sportive
La società spera di superare il proprio record di 3,25 milioni di sterline registrato all'epoca del referendum del 2014, quando la Scozia aveva deciso di restare parte del Regno Unito. Va detto che le scommesse su eventi politici, nonostante i numeri di tutto rispetto, sono comunque molto inferiori a quelle sugli appuntamenti sportivi: per William Hill l'industria delle scommesse raccoglierà puntate per 500 milioni di sterline per i campionati europei di calcio, mentre una finale di Coppa del Mondo può attirare da sola scommesse per 200 milioni di sterline.

(fonte Askanews)