5 febbraio 2023
Aggiornato 18:30
Politiche Europee

Schaeuble su bonus banchieri: Senza la Gran Bretagna sarebbe una «catastrofe»

«Non c'è alcun dubbio: le direttive sui bonus saranno adottate. Ma preferisco che i britannici le votino lo stesso», ha spiegato Schaeuble in un'intervista al quotidiano austriaco «Der Standard». «Dobbiamo tentare di non creare questo sentimento a Londra: l'Europa non ha alcun riguardo nei nostri confronti, usciremo»

VIENNA - Il ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, ha esortato a portare avanti gli sforzi per far entrare Londra nel progetto europeo dei bonus dei top manager, definendo un'eventuale Unione europea senza la Gran Bretagna una «catastrofe».

L'USCITA DALL'UE SAREBBE UNA CATASTROFE - «Non c'è alcun dubbio: le direttive sui bonus saranno adottate. Ma preferisco che i britannici le votino lo stesso», ha spiegato Schaeuble in un'intervista al quotidiano austriaco «Der Standard». «Dobbiamo tentare di non creare questo sentimento a Londra: l'Europa non ha alcun riguardo nei nostri confronti, usciremo» dal'Ue, ha aggiunto il ministro tedesco. Tale eventualità sarebbe «una catastrofe non solo in termini d'immagine».
Gli europei si sono concessi una pausa martedì per adottare un testo che assegna un plafond ai bonus dei banchieri, nel tentativo di evitare un isolamento del Regno Unito. Secondo il testo, la remunerazione variabile non potrà superare quella fissa. Il bonus potrà tuttavia essere il doppio della remunerazione fissa se una maggioranza qualificata di azionisti è d'accordo. La proposta è sostenuta da 26 paesi, escluso il Regno Unito.