21 agosto 2019
Aggiornato 00:30
Formula 1

Ricciardo e Verstappen: Red Bull li blinda, Mercedes e Ferrari li tentano

I due piloti dei Bibitari sono i pezzi pregiati del mercato, sogni proibiti degli altri due top team. I loro contratti scadono rispettivamente a fine 2018 e 2019: «Ed è comprensibile che vogliano guardarsi intorno», conferma il plenipotenziario Marko. Ma il team principal Horner vuole riconfermarli fino al 2020

Formula 1 | Gran Premio del Giappone

Licenziato nel mezzo della stagione: «Domani il mio ultimo GP»

Ora è ufficiale: la Renault è riuscita a liberarsi di Jolyon Palmer, che a Suzuka correrà la sua ultima gara con il team francese. Dal prossimo appuntamento gli subentrerà Carlos Sainz, concesso in prestito dalla Toro Rosso, che a sua volta rimetterà in macchina Daniil Kvyat a fianco di Pierre Gasly

Formula 1

Cambio di piloti in Toro Rosso: «Il più forte resterà nel 2018»

Reduce da una stagione deludente, in cui «tra problemi tecnici ed errori non ha espresso il suo potenziale», come spiega il team principal Franz Tost, il russo Daniil Kvyat viene rimesso in panchina. Al suo posto correrà Pierre Gasly, che avrà la chance di meritarsi il sedile da titolare per il prossimo anno

Formula 1

Grandi manovre tra McLaren, Toro Rosso, Honda, Renault... e Sainz

La McLaren molla i motori Honda e si prende i Renault (per convincere Fernando Alonso a restare). La Toro Rosso, al contrario, firma con la casa giapponese in vista di un passaggio alla Red Bull per il 2019. E, in cambio, la squadra francese si prende il cartellino di Carlos per sostituire Jolyon Palmer

Formula 1 | Gran Premio d'Italia

Il fascino di Monza sui piloti giovani: «Fantastico, emozionante»

Debuttanti assoluti o con alle spalle un'unica stagione nel Mondiale, anche i talenti emergenti subiscono l'entusiasmo di un circuito storico e leggendario come quello brianzolo: «Un'altra gara classica dopo Spa e con tantissimi tifosi», sintetizza Stoffel Vandoorne, della McLaren

Formula 1 | Rookie test

Vettel resta al comando, ma Kubica ritorna alla grande

La Ferrari conferma la sua imbattibilità all'Hungaroring, ma tutti i riflettori sono per Robert, di nuovo al volante di una monoposto moderna a sei anni dal suo terribile incidente. A fine giornata ha percorso la distanza di due Gran Premi facendo segnare il quarto tempo assoluto delle prove

Formula 1 | Rookie test

Kubica, è il giorno della verità: oggi si decide il suo ritorno in F1

Per la prima volta dopo sei anni, Robert tornerà a guidare una monoposto moderna. Lui è uno dei talenti più sfolgoranti della sua generazione, la cui carriera è stata interrotta solo da quel maledetto incidente nei rally. Ora si candida a battere pure la sfortuna, compiendo l'impresa più importante

Formula 1 | Gran Premio d'Ungheria

Ricciardo resta primo, Hamilton non tiene il ritmo di Vettel

L'australiano della Red Bull al comando anche nella seconda sessione di prove libere all'Hungaroring. Secondo a meno di due decimi c'è Sebastian, mentre Kimi Raikkonen è quarto con il nuovo fondo vettura. Lewis non riesce a migliorare il suo tempo con le più veloci gomme supersoft

Formula 1

Che scontro per il sedile in Renault: se lo giocano Alonso e Kubica

Il posto di Jolyon Palmer è sempre più traballante: potrebbe saltare già dopo le ferie estive. E in lizza per sostituirlo ci sono due pesi massimi, entrambi ex della casa francese: da un lato lo spagnolo, dall'altro il polacco, che si sta mettendo alla prova per un sensazionale ritorno dopo l'infortunio

Formula 1 | Gran Premio di Gran Bretagna

Dominio Mercedes a casa Hamilton, disastro Ferrari

Lewis comanda dal primo all'ultimo giro davanti al proprio pubblico, mentre il suo compagno di squadra Valtteri Bottas, penalizzato in griglia di partenza, rimonta bene fino alla seconda posizione. Il cedimento finale delle gomme rovina invece la gara delle Rosse: Raikkonen 3°, Vettel 7°

Il tedesco ha accusato un guasto alla pompa dell'acqua

La Mercedes torna davanti, Vettel rallentato dai guai tecnici

Il più veloce nella terza sessione di prove libere del Gran Premio dell'Azerbaigian è Valtteri Bottas, ma la Ferrari può comunque contare su Kimi Raikkonen che lo tallona a meno di un decimo. Lewis Hamilton se ne prende quattro di distacco, ma peggio va a Seb, solamente dodicesimo

La Mercedes si accontenta del secondo posto di Valtteri Bottas

Vola Verstappen, bene le Ferrari, disastro Hamilton

Il baby fenomeno della Red Bull interpreta meglio di tutti le condizioni di scarsa aderenza del circuito cittadino di Baku e anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio dell'Azerbaigian è il più veloce. Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel sono quarto e quinto, Lewis solo decimo

Indicazioni incoraggianti per la Rossa nel Principato

Ferrari scatenata a Montecarlo: record e mezzo secondo di vantaggio. Sparita la Mercedes

Sebastian Vettel è il dominatore della seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Monaco, stabilendo il nuovo primato della pista. Alle sue spalle, distante ben cinque decimi, c'è la Red Bull di Daniel Ricciardo. La prima delle Frecce d'argento, quella di Lewis Hamilton, è solo ottava

Svelata la monoposto della scuderia transalpina

La nuova Renault Rs17 ha un padrino d'eccezione: Alain Prost

L'ex pilota della Ferrari e quattro volte campione del mondo sarà consulente speciale del team francese in questa stagione, in cui punta a migliorare i deludenti risultati ottenuti l'anno scorso. Al volante Nico Hulkenberg e Jolyon Palmer

Quanto si mettono in tasca i campioni delle quattro ruote

Alonso pilota più ricco. E Vettel guadagna 27 milioni più di Verstappen

Dalla prima lista degli stipendi della Formula 1 2017 emergono cifre incredibili: i 40 milioni incassati da Nando (ben nove in più di Hamilton) e gli appena 3 del promettente Max, più povero dei veterani avversari che spesso batte

Si avvicina l'inizio della stagione delle presentazioni

Il 21 febbraio arriva la nuova Renault di Formula 1

La squadra francese è la terza ad annunciare la data del lancio della sua nuova monoposto, che avverrà due giorni prima della Mercedes e tre giorni prima della Ferrari. Al volante siederanno Nico Hülkenberg e Jolyon Palmer

I paperoni del circus a quattro ruote

Quanto hanno guadagnato i piloti di Formula 1 nel 2016?

Pur avendo perso il titolo mondiale, questo è stato comunque un anno ricco per Lewis Hamilton: ha incassato ben 32 milioni di euro, più di tutti i suoi colleghi. Il campione Nico Rosberg ne ha percepiti la metà, meno di Vettel e Alonso

Presentata la monoposto

Ecco la Renault del ritorno in Formula 1

La casa francese torna come costruttore dopo cinque anni: i piloti saranno Kevin Magnussen, che ha sostituito Pastor Maldonado, e il debuttante Jolyon Palmer.