19 febbraio 2020
Aggiornato 05:00
Confronto azienda-sindacati

Whirlpool: «Siamo disposti a trattare»

Un confronto senza pregiudiziali sul piano industriale Whirlpool, incluso lo stabilimento di Carinaro a Caserta, che prenderà il via mercoledì prossimo e proseguirà il 5 e 8 maggio. E' questo il principale risultato dell'incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico. L'azienda si dice disposta a trattatare anche sullo stabilimento di Caserta.

A breve una seduta straordinaria del Consiglio comunale

Whirlpool, rivolta nel Casertano

Nell'area industriale di Carinaro, in provincia di Caserta, continuano le proteste in difesa del sito produttivo Indesit-Whirlpool che, secondo il piano industriale presentato dall'azienda, dovrebbe essere chiuso. Prevista una seduta urgente del Consiglio comunale cittadino.

Whirlpool

La Campania non può perdere altri 800 posti di lavoro

L'annuncio fatto al Ministero a Roma da Whirlpool, recentemente oggetto di fusione con Indesit, ha "praticamente sancito la chiusura dello stabilimento Casertano, che comporterà 830 licenziamenti nonché lo smantellamento dell'indotto". Un comportamento che, per la Fim Campania è "immotivato e ingiustificato" .

Sul piano industriale di Whirlpool

Fiom: «Il governo deve intervenire in difesa dei lavoratori»

La chiusura dei siti produttivi di Caserta, None in Piemonte e Albacina nelle Marche, con un esubero di 1.350 persone: è quanto annunciato dalla Whirlpool presentando il piano industriale ai sindacati al ministero dello Sviluppo economico. Uilm, Fim e Fiom sono sul piede di guerra.

I grillini contro il piano industriali presentato al Misi

M5s: «Whirlpool deve ritornare sui suoi passi»

"Il bilancio complessivo è allarmante anche perché è stato annunciato un probabile ulteriore ridimensionamento del numero di impiegati nel giugno prossimo, quando sarà ufficializzato un secondo piano riorganizzativo". Lo ha affermato la senatrice marchigiana del Movimento 5 Stelle Serenella Fucksia commentando il piano della Whirlpool.

Il Mise ha chiesto all'azienda di non procedere a licenziamenti unilaterali

Guidi: «Whirlpool non deve lasciare a casa i lavoratori»

Il governo ha "da subito chiesto all'azienda di confermare l'impegno a non procedere a licenziamenti unilaterali". E' questa la richiesta arrivata dal ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, dopo che i vertici di Whirlpool hanno presentato al ministero dello Sviluppo economico il loro piano industriale.