20 febbraio 2020
Aggiornato 23:00
Premiazione questa sera a Riccione

«Noi e la Giulia» conquista il CinéCiak d'Oro Colpo di Fulmine

Terzo film da regista per l'attore Edoardo Leo (dopo l'esordio nel 2010 con Diciottanni dopo e la recente opera seconda Buongiorno Papà), conquista il «CinéCiak d'Oro Colpo di Fulmine», per l'assoluta freschezza e novità nel raccontare le disavventure di un terzetto di quarantenni.

Quinta edizione al via

Al via Ciné giornate di cinema a Riccione

Molti saranno gli ospiti che intratterranno il pubblico di Riccione, tra cui Carlo Verdone a cui CIAK darà un riconoscimento speciale in occasione del trentesimo anniversario del magazine

Sondaggio CIAK

Il meglio e il peggio del cinema 2014

Si parte dal film che ha segnato l'anno, il viaggio oltre il tempo e lo spazio di Interstellar (45%) di Christopher Nolan (43%), anche miglior regista, con Matthew McConaughey (68%) miglior attore.

Premi cinematografici

Ciak d'oro 2014: trionfano Sorrentino e Virzì

Ai Ciak d'oro 2014 trionfa «La grande bellezza» di Paolo Sorrentino con otto premi, ma un grande successo ottiene anche «Il capitale umano» di Paolo Virzì con quattro riconoscimenti. Servillo e Bruni Tedeschi migliori attori, Superciak a Monica Bellucci.

Cinema italiano

Ai Ciak d'oro trionfa Tornatore

«La migliore offerta» di Giuseppe Tornatore trionfa ai Ciak d'oro 2013, i premi assegnati al cinema italiano dai lettori della rivista «Ciak» e da una giuria di 100 giornalisti e critici. Tornatore si aggiudica i premi per miglior film dell'anno, per la regia, il montaggio, e i costumi

Sondaggio dei lettori di Ciak

Cinema, il meglio del 2012: trionfo per Bane e l'ultimo Batman

Il tradizionale sondaggio del mensile Ciak sul cinema del 2012 ha premiato Tom Hardy, Michael Fassbender, Jessica Chastain e Marion Cotillard e ha tolto lo scettro ai veterani Johnny Depp, George Clooney e Sean Penn. Trionfo per l'ultimo Batman e i suoi interpreti

«Scream List» di Halloween

Ciak: Psycho e Shining i film da «urlo»

«Dracula», «Frankenstein», «La Mummia», «L'Uomo Lupo» ed Edgar Alla Poe, troppo «antichi» e amati per terrorizzare gli spettatori. Secondo il mensile Ciak nella «Scream List», ovvero la classifica dei 25 film che fanno più urlare di paura, perfetta per la festa di Halloween, primo fra tutti c'è «Psycho» (1960) di Alfred Hitchcock

Cinema | Oscar 2012

Oscar, i possibili 10 film in nomination

La rivista specializzata «Ciak», ha identificato i 10 film che potrebbero ottenere la nomination per la statuetta dorata a gennaio. Primo dell'elenco «Lincoln» di Steven Spielberg, il film che nell'anno delle Presidenziali americane propone il ritratto di Abraham Lincoln, l'uomo politico più popolare e importante nella storia degli Stati Uniti

«Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno»

Chris Nolan: Il mio Batman non è un supereroe

Il regista a Ciak: L'attrazione è Bruce Wayne, molto umano e senza superpoteri a parte la ricchezza. E' servito per affrontare temi rilevanti della società in cui viviamo. Il nostro Batman si svolge in un mondo reale, non fantastico

Intervista esclusiva a «Ciak»

Woody Allen: Benigni è superbo

Ecco i segreti del suo prossimo film «To Rome with love»: Io non parlo italiano, Benigni parla pochissimo l'inglese non potevamo avere grandi conversazioni, ed eravamo entrambi molto occupati. Comunque, in generale non ho l'abitudine di socializzare con i miei attori

La cantante racconta a Ciak il suo debutto cinematografico

Rihanna: Sul set mi sentivo un'aliena

Tuta mimetica, anfibi e arma in pugno. Una Rihanna «da combattimento» debutta sul grande schermo in «Battleship», kolossal statunitense da 200 milioni di dollari diretto da Peter Berg, lo stesso di «Hancock»

Il 2011 cinematografico è all'insegna del trionfo della next generation

Film 2011: i lettori di Ciak premiano Drive

Ryan Gosling miglior attore, Roman Polanski vince tra i registi. L'attore rivelazione dell'anno è invece Michael Fassbender, protagonista a Venezia di «The Dangerous Method» di David Cronenberg

Al mensile Ciak il regista racconta la rivincita sulla Disney

Tim Burton rilegge Frankenstein: «Niente effettacci 3D»

Burton è oggi considerato un punto di riferimento per il cinema dalle ambientazioni gotiche, fiabesche e malinconiche e nel 1984 venne mandato via dalla Disney per l'atmosfera troppo cupa del corto Frankenweenie