20 luglio 2024
Aggiornato 15:30
Si apre la seconda tappa che arricchisce la mostra

«Vino fra mito e storia»

La serata inizierà alle ore 19,30 con una visita guidata, seguita dalla lettura di brani che raccontano la storia millenaria del vino dai tempi di Socrate ai nostri giorni. L’evento proseguirà con una cena a tema a base di piatti ispirati alle antiche ricette romane

Dal Vino della Pace alle «eccellenze di marmo»

Enoteca Italiana al 46° Vinitaly

Dal 25 al 28 marzo a Verona (Pad 8 stand b16) una selezione di oltre 50 vini rappresentativi di tutte le regioni italiane, proiezione dei 4 finalisti del concorso Vino e Giovani, e tanto altro ancora

Per affermare i valori qualitativi e culturali dei vini italiani nel Celeste Impero

Nascono i sommelier «Made in Italy» in Cina

Scuola per la formazione tecnica e culturale al vino italiano a Shanghai e Pechino, pre-corsi di italiano, fornitura di materiale didattico e rilascio di un titolo di Sommelier Associazione Italiana Sommelier e corso di lingua italiana

Fatturati in crescita e fiducia sul buon andamento dell'export

Ecco il 2012 del vino secondo le aziende toscane

In Toscana il vino si vende prevalentemente attraverso la GDO, a ruota i ristoranti e le enoteche. Nel Salone della Rocca di Piazza Salimbeni la prima parte del Forum Montepaschi sul Vino Italiano: protagoniste le istituzioni del territorio e gli operatori della filiera

Talk show e premiazione del concorso video «Reason Wine: idee per bere con gusto!»

Beppe Fiorello a Teramo: «Per me il vino è comunicazione e amore»

Oggi mercoledì 23 novembre al Campus di Coste Sant’Agostino dell’Università degli Studi di Teramo la campagna di educazione alimentare e comunicazione per le nuove generazioni di Enoteca Italiana e Ministero delle Politiche Agricole, in partnership con il progetto europeo «Wine in Moderation. Art de vivre»

L’accordo di collaborazione strategica firmato oggi 22 ottobre a Pechino

Cento enoteche italiane in Cina

Fabio Carlesi, segretario generale Enoteca Italiana: «Dieci saranno già operative entro il 2011 e proporranno esclusivamente vini italiani. La nostra sede cinese, Yishang Wine Business Consulting, avrà un ruolo fondamentale»