23 ottobre 2019
Aggiornato 06:30

Prima di Alonso: ecco gli altri piloti di F1 che hanno corso (e vinto) a Indianapolis

Da Graham Hill, la cui impresa ha ispirato proprio Fernando, a Nigel Mansell, che emigrò in America da campione del mondo in carica. Fino ad Alexander Rossi, che dopo una manciata di GP ha esordito nella 500 Miglia... vincendola

ROMA – Fernando Alonso ha scioccato il mondo della Formula 1 annunciando che salterà il prossimo Gran Premio di Montecarlo per correre la 500 Miglia di Indianapolis. Ma il due volte iridato non sarà il primo protagonista del Mondiale ad affrontare la sfida della gara più famosa d'America: anzi, in dieci l'hanno addirittura vinta. Tra questi il più famoso è Graham Hill, a cui Nando si ispira: il campione inglese (che trionfò a Indy nel 1966 da debuttante) è infatti l'unico nella storia ad aver conquistato la cosiddetta Triple Crown, ovvero la vittoria a Montecarlo, Indianapolis e nella 24 Ore di Le Mans. Negli anni '90 ci riprovò (ma senza successo) Nigel Mansell, che emigrò al di là dell'Atlantico da campione del mondo in carica e conquistò comunque a fine stagione anche il titolo di Formula Cart. L'exploit più recente è invece quello di Alexander Rossi, che dopo aver corso una manciata di Gran Premi in F1 con la Marussia è tornato nella sua nativa America per affrontare il Brickyard, riuscendo anche lui a prevalere da esordiente. E la sua impresa è stata compiuta proprio sotto le insegne del team di Michael Andretti (figlio di un altro campione delle quattro ruote, il leggendario Mario), ovvero lo stesso che schiererà Alonso al via di questa edizione.