24 agosto 2019
Aggiornato 07:30
L'appuntamento più atteso e spettacolare della stagione di IndyCar

Ultime prove per Fernando Alonso a Indianapolis: «E ora via con la 500 Miglia»

Ieri sul leggendario ovale americano è andato in scena il Carburation day, con l'ultima ora di libere prima della mitica gara di domenica. Il campione asturiano ha superato con soddisfazione anche questo passaggio, piazzandosi quinto. Adesso si comincia a fare davvero sul serio

INDIANAPOLIS – Gli americani lo chiamano Carburation day: è l'ultima giornata (in realtà un'ora soltanto) di prove libere in vista della 500 Miglia di Indianapolis che scatterà domenica. E al via, naturalmente, c'era anche Fernando Alonso, che per essere presente alla mitica corsa statunitense ha addirittura saltato il Gran Premio di Montecarlo, che proprio durante questo stesso weekend è in corso di svolgimento in Europa. Anche l'ultimo collaudo della sua McLaren ha avuto esito positivo: il campione asturiano si è infatti piazzato quinto. «Sono estremamente contento della macchina, mi sono trovato da subito più a mio agio che in qualsiasi altro giorno – ha raccontato a fine giornata – È stata una buona preparazione. Ora l'ho ripulita, messa in un posto sicuro e domenica la riprenderò per andare a correre». Il pubblico già lo acclama a gran voce: «La situazione si sta facendo affollata... Oggi è solo venerdì eppure c'è già gente dappertutto. Non vedo l'ora che arrivi domenica, di vedere questo posto completamente gremito e godermi quel momento».

La griglia di partenza
Nelle qualifiche il più veloce è stato il neozelandese Scott Dixon, quinto tempo, invece, per Alonso, che partirà dalla seconda fila. Una prova incoraggiante quella dello spagnolo in vista della gara di domenica, considerando che è alla sua prima esperienza in IndyCar e sull’ovale di Indianapolis. In classifica, primo posto per il campione in carica, il francese Simon Pagenaud, che guida la graduatoria con 191 punti, seguito da Scott Dixon, secondo con 181, mentre lo statunitense Josef Newgarden occupa la terza piazza a quota 152. Il via della gara è in programma a partire dalle 18 ora italiana.