8 agosto 2020
Aggiornato 22:30
Formula 1

Ungheria, Hamilton in pole. Ferrari in terza fila con Vettel e Leclerc

Niente da fare per tutti contro le Mercedes che piazzano Lewis e Bottas in prima fila. In seconda ci sono le Racing Point di Stroll e Perez, poi le rosse. Verstappen solo settimo

Lewis Hamilton in pole nel Gp di Ungheria
Lewis Hamilton in pole nel Gp di Ungheria ANSA

Lewis Hamilton ha ottenuto la pole position, novantesima in carriera, del Gp di Ungheria, terza prova del mondiale di Formula 1. Il pilota britannico della Mercedes ha chiuso con il nuovo giro record all'Hungaroring in 1'13:447. Un decimo di distacco per il compagno di squadra Valtteri Bottas che nella gara domenicale condividerà la prima fila mentre dietro le Mercedes 'nere' si posizionano le due Racing Point di Lance Stroll e Sergio Perez.

Ferrari in terza fila

Per la prima volta, invece, la Ferrari piazza entrambe le monoposto nella Q3 con la terza fila formata da Sebastian Vettel (quinto) e Charles Leclerc (sesto). Delude la Red Bull con Max Verstappen, solamente settimo, chiudono la top-10 le due McLaren di Lando Norris e Carlos Sainz oltre all'Alpha Tauri di Pierre Gasly. Dietro di loro Daniel Ricciardo, George Russell, Alexander Albon, Esteban Ocon e Nicholas Latifi, chiudono la griglia Kevin Magnussen, Daniil Kvyat, Romain Grosjean, Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen.

Hamilton: «90esima pole? Non me ne rendo conto»

«Novantesima pole in carriera? Devo pizzicarmi per crederci, ancora non me ne rendo conto. E questo risultato lo devo a un incredibile team di persone senza le quali non avrei avuto l'opportunità di fare tutto questo». Lewis Hamilton commenta così la pole position numero 90 in carriera conquistata al Gran Premio d'Ungheria registrando il giro record all'Hungaroring in 1'13"447.

«Bottas non mi rende la vita facile e per batterlo richiede la perfezione assoluta nel giro secco - ha spiegato il pilota della Mercedes nel post qualifica -. Ma con questa macchina c'e' un legame e una connessione speciale». Infine sulla gara di domani: «E' molto lunga la strada fino alla prima curva, dovrò cercare una buona partenza. Sarà una gara lunga e dovremo vedere anche il meteo: terro' la testa bassa per cercare di portare a casa una doppietta», ha chiosato Hamilton.

Vettel: «Meglio rispetto ai week end in Austria»

«Credo che sia andata molto meglio rispetto ai weekend precedenti in Austria. Per la prima volta abbiamo portato entrambe le macchine in Q3. Sapevamo che l'Austria non era adatta alle nostre caratteristiche mentre qui con tante curve recuperiamo e la macchina sembra essere maggiormente bilanciata». E' positivo Sebastian Vettel al termine della qualifica del Gran Premio d'Ungheria conclusa con il quinto tempo alle spalle delle Mercedes e delle Racing Point.

«Siamo più vicini al gruppo formato da Racing Point, Red Bull e McLaren, ora però la cosa importante è preparare al meglio la gara di domani perché partiremo con mescole diverse rispetto a chi avremo davanti - ha spiegato il pilota della Ferrari ai microfoni di Sky Sport F1 -. Quale sarà il nostro obiettivo? Possiamo sempre sperare ma la domanda è se le nostre speranze sono realistiche. Siamo qui per gareggiare e per vincere ma al momento non abbiamo il passo per farlo. Dovremo essere svegli perché anche il meteo domani potrà svolgere un ruolo importante. Sarà sicuramente una gara interessante».

Vettel in precedenza aveva parlato anche ai microfoni di Sky Uk tirando un bilancio sul suo percorso con la Rossa: «Il mio obiettivo era di vincere il campionato Mondiale e non l'abbiamo raggiunto. Quindi sotto questo aspetto abbiamo fallito - ha rivelato il tedesco -. Abbiamo comunque vissuto momenti speciali e belle gare, quindi non rimpiango nulla».

Leclerc: «Soddisfatto della terza fila»

«Sono soddisfatto e contento per il team, certo questa non è una pole ma vedendo dove eravamo in Austria la terza fila è un risultato positivo». Così Charles Leclerc dopo la qualifica del Gran Premio d'Ungheria portata al termine con il sesto tempo che vale una terza fila tutta Ferrari con Sebastian Vettel al suo fianco.

«Se abbiamo imparato dall'incidente in Stiria? E' un episodio che abbiamo cancellato ma dagli errori certamente si impara e domani andrò molto più tranquillo - ha spiegato il pilota monegasco ai microfoni di Sky Sport F1 -. Mercedes e Racing Point su gomma media? Abbiamo un passo gara molto forte e normalmente dal venerdi' alla domenica nel long run le soft migliorano tanto. Speriamo che questo sia il caso».