21 novembre 2019
Aggiornato 12:00

Hamilton, buona la prima. Vettel in seconda fila (staccato)

L'inglese della Mercedes sorpreso della prestazione mostrata per la pole: «Non sapevamo cosa aspettarci dagli avversari dopo i test ed è davvero un ottimo avvio»

Bottas (2°), Hamilton (1°) e Vettel (3°) nelle qualifiche del GP di Australia 2019
Bottas (2°), Hamilton (1°) e Vettel (3°) nelle qualifiche del GP di Australia 2019 ANSA

MELBOURNE - Pole position per Lewis Hamilton nel Gp di Australia che apre a Melbourne la stagione di Formula 1. Il britannico della Mercedes ha chiuso in 1'20:486 precedendo l'altra Mercedes di Valtteri Bottas (1'20:598). Seconda fila con la Ferrari di Sebastian Vettel (1'21:190) davanti alla Red Bull di Max Verstappen (1'21:320). Quinto tempo per Leclerc (1'21:442). Poi la Haas di Grosjean (1'21:826). Chiudono la top ten Magnussen, Norris, Raikkonen e Perez.

Hamilton: Non pensavo fossimo migliorati così

«Abbiamo cercato di ottimizzare il bilanciamento, da Barcellona a qui abbiamo fatto un grande miglioramento di assetto e sembra aver funzionato, non ci aspettavamo questa differenza di prestazione». Lewis Hamilton soddisfatto dopo aver conquistato la prima pole position della stagione con la sua Mercedes. «Qui - aggiunge il campione del mondo inglese - tra noi e gli altri c'è quasi un secondo ed è tutto molto positivo, non potevamo cominciare meglio la stagione».

Un giro fantastico

«Non è stato semplice - sottolinea il campione del mondo in carica alla sua 84esima pole in carriera -, perché Bottas è stato molto veloce ed è finito vicino, ma è bello vedere le macchine migliori tutte lì vicine in lotta ravvicinata dopo la qualifica. Siamo contenti del risultato, non avevamo idea di cosa aspettarci dopo i test invernali perché non sai mai a che livello possono essere gli avversari, ma noi siamo andati molto bene. Speravamo di poter essere veloci, ma non ci aspettavamo questa differenza di prestazioni: è stato un giro fantastico, ma realizzato grazie al fantastico lavoro degli ingegneri e di tutto il team».

Bottas contento

Seconda posizione per l'altro pilota della Mercedes Valtteri Bottas che per un po' aveva sperato di ritrovarsi in pole: «Ho commesso qualche errore, ma mi sono davvero divertito in queste qualifiche. Sono molto contento dei giri fatti».

Vettel: Sorpreso dal distacco

«Sono sorpreso del gap con la Mercedes, credo che lo siano tutti e anche loro stessi». Al termine delle prima qualifiche della stagione di Australia Sebastian Vettel ammette che non si aspettava una differenza cosi' ampia rispetto alle Mercedes. «Abbiamo del lavoro da far per capire la macchina - aggiunge il pilota tedesco a Sky - penso che sia una macchina migliore di quanto visto oggi. Chiaramente la Mercedes è favorita, domani è un altro giorno e ci proveremo anche domani. Altre volte siamo riusciti a recuperare».

Leclerc scontento

Quinto posto per Leclerc che nell'intervista post qualifica dichiara: «Non ci aspettavamo niente, dal mio punto di vista non sono stato bravo oggi, ho sbagliato in Q3, non sono stato all'altezza di quello che ho fatto in Q1 e Q2. E' un peccato perché potevo fare di più e ho sbagliato. Colpa mia. Vedremo domani». e sull'ipotesi di potersela giocare con la favorita Mercedes: «Niente è impossibile, è importante fare una buona partenza e migliorare la strategia di gara».