16 dicembre 2018
Aggiornato 11:00

Milan: la lista degli svincolati che puntano al rossonero

La strage di difensori che si sta abbattendo sulla formazione di Gattuso potrebbe portare la dirigenza a tamponare l'emorragia con qualche calciatore senza contratto

Cristian Zaccardo, uno dei difensori attualmente svincolati ed accostati al Milan
Cristian Zaccardo, uno dei difensori attualmente svincolati ed accostati al Milan (ANSA)

MILANO - Si dice che al peggio non ci sia mai fine ed in effetti Gennaro Gattuso non sembra scostarsi più di tanto da un proverbio che al momento in casa milanista si sposa benissimo con la situazione che sta devastando l'organico di un Milan sempre più incerottato. In difesa, infatti, la formazione rossonera è ormai ridotta all'osso e da qui al calciomercato invernale si ritroverà costretta a giocare senza centrali, o quasi; ai lungodegenti Caldara e Musacchio, infatti, Gattuso ha perso anche Alessio Romagnoli che nella migliore delle ipotesi starà fermo per un mese con l'obiettivo di rientrare per Frosinone-Milan del 26 dicembre, anche se è plausibile che, vista l'ecatombe generale e l'importanza del capitano rossonero, Gattuso non vorrà correre alcun rischio con rientri troppo affrettati.

SOLUZIONI TATTICHE - E così da qui a gennaio il Milan si ritrova col solo Cristian Zapata a reggere la difesa e già dalla sfida di domenica contro la Lazio (scontro diretto per il quarto posto in campionato) Gattuso sarà obbligato ad inventarsi qualcosa per formare una retroguardia decente che possa contrastare la formazione di Simone Inzaghi. Probabile un ritorno alla difesa a tre con Abate, Zapata e Rodriguez, possibile che all'occorrenza anche Kessie possa essere riciclato come stopper (ruolo già ricoperto quando giocava nel Cesena in serie B), ma un pensiero il Milan inizia a farlo anche guardando agli svincolati che da qui all'anno nuovo potrebbero far comodo all'organico incerottato di Gattuso. Qualcuno, rivelano fonti vicine a Milanello, si sarebbe autocandidato per vestire la maglia del Milan anche per pochi mesi, mentre altri potrebbero essere sondati da Leonardo e Maldini nei prossimi giorni.

CANDIDATURE - La lista degli svincolati da cui attingere parte da Nicolas Burdisso che dopo la fine del rapporto col Torino ha deciso di ritirarsi dalla carriera agonistica a 37 anni ma che potrebbe decidere di rimettersi in gioco in rossonero. A seguire ecco Robert Huth, tedesco classe 1984, uno degli eroi del Leicester campione d'Inghilterra e reduce da diversi infortuni; senza contratto anche Florentin Pogba, fratello minore di Paul, che lo scorso anno ha giocato in Turchia nel Genclerbirligi, mentre da fantascienza o quasi sembrano le ipotesi legate a Leonardo Blanchard (ultima stagione in serie C all'Alessandria per l'ex difensore del Frosinone) e a Cristian Zaccardo che al Milan ha già giocato e che continua a proporsi praticamente a chiunque dopo aver giocato qualche mese a Malta. A Leonardo e Maldini la scelta: meglio uno svincolato che faccia numero ma inattivo da qualche mese o lasciare tutto così stringendo i denti sino a gennaio? Una decisione che a breve giro di posta verrà presa nel momento più complicato della stagione milanista.