24 gennaio 2020
Aggiornato 07:00
Calcio

Milan-Bonaventura: novità sul rinnovo di contratto

I rossoneri hanno avviato le discussioni per il prolungamento dell'accordo col centrocampista maceratese

Giacomo Bonaventura, centrocampista del Milan
Giacomo Bonaventura, centrocampista del Milan ANSA

MILANO - Dopo la campagna acquisti e l'avvio della nuova stagione, il nuovo Milan comincia a pensare ai rinnovi di contratto dei calciatori in scadenza fra uno o due anni, al fine di non farsi trovare impreparato in prossimità del possibile svincolo a parametro zero, soluzione sempre da scartare per le società che, mal che vada, devono avere comunque la possibilità di incassare qualcosa dalla cessione dei propri tesserati. Leonardo e Paolo Maldini hanno così iniziato una serie di colloqui con procuratori e giocatori per sondare il terreno circa le loro volontà di proseguire l'avventura in rossonero.

Fumata bianca possibile

E' il caso, ad esempio, di Giacomo Bonaventura che ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2020 e il cui procuratore Mino Raiola è stato ricevuto dalla dirigenza milanista per discutere ogni ipotesi legata all'accordo con l'ex centrocampista di Atalanta e Padova. L'agente nativo di Nocera Inferiore ha parlato anche di un altro suo assistito, Ignazio Abate, ma il fulcro del dibattito è stato Bonaventura, uno dei calciatori rossoneri più apprezzati ed anche richiesti, tanto che Massimiliano Allegri lo avrebbe volentieri portato alla Juventus per completare una rosa già fenomenale. L'incontro è stato interlocutorio, ma l'impressione è che le parti (che si riaggiorneranno nei prossimi mesi) non siano tanto distanti da un possibile rinnovo biennale con adeguamento dello stipendio di un centrocampista duttile e di un ragazzo serio e volenteroso che il Milan non vuole proprio lasciarsi portar via.