12 novembre 2019
Aggiornato 18:30

L’agente Bozzo a casa Milan: si è parlato di due attaccanti

Iniziano a prendere forma alcune delle trame di mercato della dirigenza rossonera: oggi in via Aldo Rossi il procuratore che dodici mesi fa ha fatto da intermediario per una trattativa poi non andata in porto.

L'attaccante del Chelsea Alvaro Morata
L'attaccante del Chelsea Alvaro Morata ANSA

MILANO - Mezzogiorno di fuoco in via Aldo Rossi. Oggi, dalle 11.15 alle 12.15, negli uffici ai piani alti di Casa Milan, presenti Massimiliano Mirabelli e probabilmente anche Marco Fassone, è stato ricevuto Beppe Bozzo, noto agente di calciatori ma assurto agli onori delle cronache rossonere per essere stato assegnato proprio dalla neo dirigenza del Milan del mandato ufficiale per trattare Alvaro Morata con il Real Madrid. Come è andata a finire la scorsa estate lo sappiamo tutti, l’ex juventino è finito al Chelsea e il Milan ha ripiegato sul croato Kalinic. Che poi una soluzione del genere abbia avuto il potere di fare tutti infelici è un altro discorso.

Ostacolo Juve
È proprio da qui però che sono stati riprese le fila di una trama così intricata. Ricreare le stesse condizioni della scorsa estate potrebbe non essere così semplice, anche perchè quest’anno a rendere ancora più complessa la situazione c’è la presenza incombente e inquietante della Juventus che vorrebbe riportare Alvaro a casa. Ma il Milan sembra intenzionato a riprovarci, naturalmente a cifre ben inferiori rispetto a quelle stanziate dodici mesi fa, se non altro per far pesare al Chelsea la pessima stagione dell’attaccante spagnolo che nel frattempo ha anche perso la nazionale e i mondiali di Russia 2018.

Idea Zaza
Sul tavolo della discussione tra Bozzo e la dirigenza rossonera è però finito inevitabilmente un altro degli assistiti del procuratore: Simone Zaza. Reduce da una stagione non esaltante (ma neppure deprecabile) al Siviglia, condita da 13 gol in 33 partite in Liga, il centravanti di Policoro potrebbe essere arrivato alla fine della sua esperienza spagnola e il Milan è intenzionato a monitorare la situazione in caso di doppia cessione Kalinic e Andrè Silva e conseguente necessità di mettere due nuovi attaccanti centrali a disposizione di Gennaro Gattuso.