19 agosto 2018
Aggiornato 11:02

Hamilton è tornato: «Feeling ritrovato con la Mercedes»

A Barcellona Lewis conquista la seconda vittoria consecutiva, stavolta non grazie alla fortuna ma ad una macchina rinata: «Mai così bene in questa stagione»
Lewis Hamilton al volante della sua Mercedes durante il GP di Spagna di F1 a Barcellona
Lewis Hamilton al volante della sua Mercedes durante il GP di Spagna di F1 a Barcellona (Mercedes)

BARCELLONA – Doppietta Mercedes nel Gran Premio di Spagna, quinto appuntamento del Mondiale di Formula 1 disputato sul circuito del Montmelò. Terza vittoria, dopo quelle del 2014 e del 2017, firmata Lewis Hamilton, che trionfa in parata con il compagno Valtteri Bottas secondo al traguardo. Podio completato dalla Red Bull di Jos Verstappen. Quarto Sebastian Vettel, che paga la scelta di fermarsi ai box durante la virtual safety car. La gara del tedesco della Ferrari si decide praticamente al 40° giro, dopo la safety car virtuale adottata per l'abbandono a bordo pista della Force India di Esteban Ocon. A questo punto Seb sceglie di effettuare un altro pit stop, ma rientra in pista solamente al quarto posto, che poi manterrà fino al traguardo.  Weekend da dimenticare, invece, per Kimi Raikkonen: il finlandese ha cominciato a perdere potenza al 25° giro, per ritirarsi nella tornata successiva. Daniel Ricciardo, Kevin Magnussen, Carlos Sainz, Fernando Alonso, Sergio Perez e Charles Leclerc completano le prime dieci posizioni.

Riparte la Mercedes
«Non avrei potuto fare nulla senza questo team fantastico che ha fatto un lavoro eccezionale». Così Lewis Hamilton festeggia la sua seconda vittoria consecutiva nel GP di Spagna, che lo porta a 17 punti di vantaggio su Vettel, arrivato solo quarto a Barcellona. «Oggi ho sentito quella sinergia con la macchina che non avevo ancora provato in questa stagione. Per noi è una bella ripartenza, dobbiamo continuare a mettere pressione alla Ferrari. È bellissimo vedere il team così forte e speriamo di continuare così: grazie ai tifosi che sono venuti qui a sostenerci». Sul podio anche il suo compagno di squadra Bottas: «Volevo puntare alla vittoria, ma come squadra abbiamo disputato una gara solida. Avevamo a disposizione una macchina fantastica e la squadra è stata molto reattiva a livello di strategia. Siamo stati perfetti questo weekend e dobbiamo continuare così. La vittoria per me sicuramente arriverà».

(Fonte: Askanews)