19 luglio 2019
Aggiornato 10:00

Milinkovic-Savic: parte l'asta fra Italia, Spagna ed Inghilterra

Il centrocampista serbo sarà al centro del calciomercato la prossima estate e diversi club sono pronti a parlare con la Lazio

Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio e della nazionale serba
Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio e della nazionale serba ANSA

ROMA - Sergej Milinkovic-Savic è probabilmente oggi il miglior centrocampista del campionato italiano: forza fisica, tecnica, carisma, senso del gol e partite risolte dal calciatore serbo che si sta imponendo non solo nella sua Lazio, ma anche nell'intera serie A. L'arrivo a Roma in sordina e la formazione biancoceleste presa per mano e trascinata verso i primi quattro posti del campionato. Su Milinkovic c'è un'attenzione quasi morbosa da parte dei maggiori club europei, convinti che spendere anche cifre importanti per un calciatore simile valga la pena, anche a costo di sceglierlo come unico rinforzo per la prossima stagione.

Asta

E' il caso, ad esempio, di Milan e Juventus: i rossoneri seguono il serbo già da un anno, i bianconeri vorrebbero fare il possibile per portare a Torino un centrocampista in grado di poter fare la differenza come fu per Pogba. Ma difficilmente l'asta che si scatenerà a luglio lascerà Milinkovic-Savic in Italia, perchè le cifre che possono pagare all'estero e gli ingaggi che possono offrire al giocatore slavo, fanno quasi automaticamente scavalcare le due pretendenti italiane. Il Real Madrid ha da tempo scritto il nome del serbo nel proprio taccuino, così come il Manchester United, il Chelsea ed il Liverpool che, chi più chi meno, sono tutte in grado e con la volontà di formulare un'offerta interessante alla Lazio. Claudio Lotito ha sparato alto finora, parlando di 120 milioni di euro per il cartellino del suo gioiello, supportato anche dal direttore sportivo Tare che ha confermato come la società capitolina abbia rifiutato già 70 milioni offerti dal Real Madrid. Un'asta certamente si scatenerà attorno al nome di Milinkovic-Savic, probabilmente non saranno 120 milioni, ma certo è che Lotito può legittimamente iniziare a fare qualche calcolo su un prezzo che lieviterà a vista d'occhio.