3 agosto 2020
Aggiornato 11:00
Calcio

Balotelli verso il clamoroso ritorno

L'attaccante bresciano lascerà il Nizza a fine stagione e su di lui sta per scatenarsi un'asta che potrebbe riportarlo a Milano

Mario Balotelli, attaccante del Nizza fino al prossimo 30 giugno
Mario Balotelli, attaccante del Nizza fino al prossimo 30 giugno ANSA

NIZZA - La storia fra Mario Balotelli ed il Nizza sembra destinata a finire al termine di questa stagione dopo due anni nei quali la punta bresciana ha ritrovato verve, fiuto del gol e pure una discreta disciplina. Il campionato francese lo ha parzialmente rilanciato, alzandone le quote anche per una nuova convocazione in Nazionale, ma le ultime vicende legate ai battibecchi col pubblico e agli insulti di stampo razzista che gli sono costati pure un'ammonizione che sta facendo discutere.

Figliol prodigo

Il contratto di Balotelli con il club transalpino scadrà il prossimo 30 giugno e difficilmente la punta classe 1990 rimarrà in Ligue 1, cercando invece di rilanciarsi in una lega più competitiva, forse anche in Italia dove l'ultima esperienza (stagione 2015-2016) lo vide pessimo protagonista con la maglia del Milan, una sola rete all'attivo in campionato. Oggi l'attaccante sembra diverso e l'idea di tornare a giocare in serie A potrebbe presto essere messa in atto da Mino Raiola, pronto a colloquiare con le società italiane che volessero puntare ancora su Balotelli che oggi a Nizza guadagna 5 milioni di euro annui. Difficile ma non impossibile che il centravanti possa interessare al Napoli, specie se dovesse partire uno fra Mertens e Callejon, mentre dell'accordo fra Raiola e la Juventus ha parlato la stampa inglese circa un mese fa senza trovare però ulteriori riscontri; così, le due società italiane più interessate a Mario Balotelli potrebbero essere proprio le ex del calciatore, ovvero le due milanesi, entrambe condizionate da ristrettezze economiche per la prossima campagna acquisti.

Convenienza

Il Milan è la soluzione più gradita dal calciatore e la destinazione rossonera potrebbe riaccogliere il grande ex per colmare la lacuna dei gol non realizzati e poter fare da chioccia (ruolo del tutto nuovo per Balotelli che potrebbe così dimostrare ulteriore maturità) ai giovani Silva e Cutrone. L'Inter potrebbe invece permettersi uno sgarbo ai cugini milanisti, riabbracciando un calciatore che tante pene ha lasciato ai nerazzurri nei suoi primi anni di carriera e che, a quasi 30 primavere, potrebbe ripagare un popolo che, in fondo in fondo, lo ha amato parecchio nonostante le sue bizze dentro e fuori dal campo. La sensazione è che Balotelli voglia tornare in Italia e forse proprio a Milano e che tanto il Milan quanto l'Inter stiano fortemente pensando ad un ritorno che sembra clamoroso ed improbabile ma che presto potrebbe avere numerosi e solidi appigli.