17 ottobre 2019
Aggiornato 22:00

Insigne tiene in ansia il Napoli in vista della sfida con l'Inter

L'attaccante partenopeo, uscito anzitempo dalla gara di Coppa Campioni contro il Manchester City, è ancora in dubbio per la supersfida contro i nerazzurri in programma sabato sera

Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli e della nazionale italiana
Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli e della nazionale italiana ANSA

NAPOLI - La sconfitta per 2-1 al City of Manchester ed il relativo terzo posto nel girone di Coppa dei Campioni non sono gli unici elementi a destare preoccupazione in casa Napoli all’indomani del martedì di coppa. Lorenzo Insigne, infatti, è uscito malconcio dalla sfida in terra inglese, sostituito anzitempo per un problema muscolare all’adduttore che ha immediatamente allertato l’intero popolo napoletano, preoccupatissimo per l’entità dell’infortunio che potrebbe tenere l’attaccante di Frattamaggiore fuori dalla partitissima di sabato sera al San Paolo contro l’Inter, ovvero la diretta inseguitrice dei partenopei in classifica, l’unica formazione sin qui in grado di tenere il passo degli uomini di Maurizio Sarri. La paura è che il guaio possa essere di medio-alta entità, il che terrebbe Insigne lontano dai campi non solo per Napoli-Inter, ma pure per lo spareggio di metà novembre della nazionale italiana contro la Svezia, un appuntamento che per gli azzurri varrà l’accesso ai mondiali russi del prossimo giugno (per quanto sinora la presenza di Insigne in Nazionale è passata quasi sempre inosservata). I primi accertamenti hanno evidenziato un affaticamento muscolare e l’uscita dal campo è stata a scopo precauzionale; le condizioni di Insigne saranno valutate di giorno in giorno, la sua presenza contro l’Inter resta in forte dubbio, ma dall’ambiente napoletano filtra cauto ottimismo in vista di sabato sera. Non dovesse farcela, l’ex punta del Pescara sarebbe rimpiazzata da uno fra Ounas e Giaccherini nel tridente con Mertens e Callejon, ma la sensazione è che Insigne farà anche l’impossibile per scendere in campo nella gara finora più importante del campionato.