Calcio

Verso Inter-Milan: Montella si aggrappa a Suso

Nel momento più delicato della stagione, il tecnico rossonero si affida ad uno dei protagonisti dello scorso anno, restituendolo ad una posizione di campo più comoda

Suso, fantasista spagnolo del Milan
Suso, fantasista spagnolo del Milan (ANSA)

MILANO - Il derby di domenica sera (inizio ore 20.45) rappresenta per il Milan e per Vincenzo Montella un bivio importantissimo dopo le due sconfitte consecutive contro Sampdoria e Roma, le prime quattro posizioni del campionato che si allontanano ed una sfiducia che sta lentamente prendendo il sopravvento sull’iniziale entusiasmo. Battere l’Inter restituirebbe in un colpo solo autostima e accorcerebbe la classifica proprio sui cugini nerazzurri, mentre un altro ko sarebbe gravissimo, anche perché il Milan a quel punto avrebbe perso 4 partite su 8, ovvero l’esatta metà di quelle giocate. Montella si è detto ottimista e carico in vista del derby, annunciando voglia di vincere anche per rinsaldare la sua panchina, nonostante le conferme di Fassone e Mirabelli; per prevalere contro Spalletti, il tecnico rossonero è pronto a riaffidarsi a Suso, tenuto in disparte nelle ultime gare o relegato ad un ruolo di seconda punta che allo spagnolo proprio non si addice.

Nuovo modulo

Contro l’Inter, Montella schiererà un rinnovato 3-4-2-1 con Suso e Bonaventura ad agire sulla trequarti alle spalle della punta (Andrè Silva favorito su Kalinic e Cutrone); uno schieramento che favorirà la tecnica e l’imprevedibilità dello spagnolo, a suo agio sul settore destro dell’attacco milanista, devastante quando riesce a partire lontano dalla porta avversaria, più imbrigliato ed impotente quando gli si chiedono movimenti da attaccante puro. Suso, già decisivo nei due derby dello scorso campionato con doppietta all’andata e doppio assist a ritorno, ha desiderio e volontà di riprendersi il Milan, di tornare titolare e punto di forza dell’attacco rossonero, alla conquista del quarto posto in serie A, della vittoria in Coppa Uefa e della convocazione con la nazionale spagnola per i mondiali di Russia. Il Milan cambia, Montella si affida a Suso per ripartire definitivamente.