19 settembre 2018
Aggiornato 20:30

Milan: Gomez no al Fenerbahce, per Sosa si tratta con il Trabzonspor

Continua il gran lavoro della dirigenza rossonera per cedere i tanti giocatori in esubero nella rosa del Milan. Sul fronte turco, la trattativa con il Fenerbahce per il paraguayano Sosa si č arenata sul pił bello, mentre si tratta ancora con il Trabzonspor per il centrocampista argentino Sosa.
Il paraguayano Gomez a contrasto con Belotti
Il paraguayano Gomez a contrasto con Belotti (ANSA)

MILANO - La missione sfoltimento rosa per Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli si ingarbuglia sempre più. Come se non bastassero le indecisioni di Paletta, i certificati medici di Niang e le varie ed eventuali difficoltà riscontrate finora per cedere via via i vari Kucka, Poli, Bertolacci, Lapadula, De Sciglio, Bacca etc. etc. (praticamente metà della squadra dello scorso anno), adesso è dal fronte caldo della Turchia che giungono i maggiori problemi.

Voltafaccia turco
Sembrava in dirittura d’arrivo la trattativa per la cessione di Gustavo Gomez al Fenerbahce e invece l’operazione ha subito un brusco stop, certificato anche dall’acquisto di un nuovo difensore da parte del club di Istambul, il portoghese Luis Neto dallo Zenit. L’affare, come spiegato a Sky dall’agente del paraguayano, Augusto Paraja, sarebbe saltato per un improvviso ed inatteso voltafaccia del Fenerbahce: «Nelle ultime ore, quando era ancora in corso la trattativa tra il Milan e il club turco, il Fenerbahce ha cambiato le carte in tavola rispetto al pagamento dello stipendio di Gustavo. La cifra che ci avevano inizialmente indicato al netto di tutte le tasse, ci hanno comunicato che intendevano pagarla al lordo. Cambiando le condizioni economiche, è cambiata la nostra volontà. Oggi Gomez è e resta un giocatore del Milan».

Sosa tra Milan e Turchia
Resta ancora in piedi la trattativa per la cessione di Josè Sosa al Trabzonspor, altro club turco che avrebbe già inoltrato all’entourage del calciatore una ricca offerta su base triennale, circa 3,5 milioni di euro l’anno. Per quanto assurdo possa sembrare, anzichè accettare di corsa la proposta, il centrocampista argentino avrebbe risposto rilanciando con una richiesta di 5 milioni annui. Il problema vero è che El Principito non vorrebbe lasciare Milano e il Milan, ma la decisione dello staff rossonero ormai è presa: l’ex Besiktas non fa più parte del progetto tecnico di mister Montella. Qualora comunque Sosa dovesse accettare l’offerta del Trabzonspor, ci sarebbe da trovare un accordo tra i due club: il Milan non intende scendere sotto i 4 milioni per il cartellino dell’argentino per non registrare una minusvalenza, si attende solo l’ok da parte della dirigenza turca.