26 gennaio 2020
Aggiornato 12:30
Calciomercato

Kalinic rompe gli indugi con la Fiorentina: «Voglio il Milan»

Come l’ex compagno di squadra Borja Valero, anche l’attaccante croato esce allo scoperto ed entra in rotta di collisione con il club viola. Alla categorica incedibilità ufficializzata da Corvino, Kalinic ha risposto con un definitivo: «Ritengo chiuso il mio ciclo alla Fiorentina, voglio andare al Milan».

Kalinic volta le spalle a Firenze e alla Fiorentina
Kalinic volta le spalle a Firenze e alla Fiorentina ANSA

MILANO - Povera Fiorentina e povero Pantaleo Corvino. Non fa in tempo a metabolizzare un rifiuto che puntualmente deve ingoiarne un altro, addirittura altri due se consideriamo il no alla proposta di rinnovo recapitato in sede da Federico Bernardeschi. La giornata di ieri è stata dedicata a Borja Valero, ormai promesso sposo dell’Inter ed arrivato ai ferri corti con la Viola e i suoi dirigenti a cui ha dedicato un colorito messaggio vocale su whatsapp che di fatto ha reso pubblico il desiderio dello spagnolo di trasferirsi a Milano.

Voglio il Milan
Percorso simile a quello che intende seguire un altro pezzo forte della Fiorentina, il centravanti croato Nikola Kalinic. Indispettito dall’atteggiamento del direttore tecnico dei viola Corvino e dalle sue parole  inequivocabili («Sono stato chiamato dal Milan per accettare una proposta che non ho neppure voluto ascoltare. Non mi sono messo al tavolino, ho detto loro di pensare ad altri attaccanti, di Kalinic non vogliamo privarci»), la risposta del centravanti ex Dnipr è stata altrettanto definitiva. Intercettato dai microfoni di Sky, ecco le sue parole: «Ringrazio la Fiorentina per questi due anni e per l'opportunità data, ma io voglio fare uno step superiore e per questo voglio andare via. So che il Milan mi vuole e penso che per me questa sia una grande opportunità. Ecco perché voglio andare al Milan e ritengo chiuso il mio ciclo con la Fiorentina».