30 luglio 2021
Aggiornato 04:00
Calciomercato Milan

Parla il manager di Conti: «Ha voglia di Milan»

Alla vigilia del delicatissimo match tra Atalanta e Milan in programma sabato sera a Bergamo si apre un nuovo fronte di mercato tra i due club dopo Franck Kessie. Il manager dell’esterno bergamasco ammette l’interesse di Mirabelli e soprattutto la voglia del suo assistito di finire in rossonero.

MILANO - Ci mancava Andrea Conti ad animare la vigilia di Atalanta-Milan che già di suo ha tutte le carte in regole per diventare uno dei match più delicati dell’anno. Più che il difensore bergamasco, è stato il suo agente, Mario Giuffridi, ad aprire un nuovo fronte di dialogo - dopo quello già in pieno svolgimento per Franck Kessie - tra il club orobico e i rossoneri. 

Interpellato da Milannews, il procuratore dell’esterno atalantino ha ammesso l’interesse del Milan, ma soprattutto il desiderio del suo assistito di continuare la sua folgorante carriera con la maglia rossonera sulle spalle. 

Voglia di Milan

«So che Mirabelli stima il giocatore e gli piace tanto. Una cosa però è stimare il giocatore, l'altra volerlo e trattarlo, in infatti ancora non mi ha chiamato nessuno del Milan. Chissà, magari quando i due club si vedranno per Kessie potrebbero anche parlare di Conti, anche se al momento non è successo ancora nulla. Certo che il Milan è sempre il Milan, stiamo parlando del club più titolato al mondo dopo il Real Madrid, quindi il fascino è sempre grande. Penso sia normale che Conti, così come tutti gli altri giocatori, abbiano la voglia di andare al Milan. Se ci sarà questo interesse concreto, ben venga, ne saremmo contenti».

Che stagione

23 anni appena compiuti (è nato il 2 marzo 1994), Andrea Conti si è imposto all’attenzione generale come uno degli uomini di fascia più efficaci del campionato di serie A. 7 gol e 4 assist in 30 presenze sono lì a testimoniare la crescita imperiosa di questo ragazzo sulle cui tracce si stanno muovendo anche due corazzate del calcio tedesco, Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Il Milan però, sempre alla ricerca di terzini affidabili dopo le delusioni in serie offerte dai vari De Sciglio (prossimo all’addio), Antonelli (sempre infortunato), Calabria (ancora terribilmente acerbo) e Vangioni (del tutto inadeguato), sembra aver messo gli occhi sul giocatore dell’Atalanta. La sua quotazione al momento è tra i 10 e i 15 milioni. Un investimento che potrebbe rivelarsi prezioso.