27 maggio 2020
Aggiornato 18:00
Calcio - Serie A

Milan: contro il Cagliari Montella ritorna all’antico

Nella prima uscita dell’anno mister Montella potrebbe rispolverare il tridente delle meraviglie di inizio stagione. Sarebbe l’occasione giusta per Bacca e Niang, al cospetto della peggior difesa del campionato, di tornare al gol.

MILANO - Suso, Bacca, Niang. Il tridente delle meraviglie di inizio stagione potrebbe tornare a brillare in occasione della prima uscita ufficiale del 2017 del Milan. L’appuntamento è a San Siro, domenica alle ore 18.00 contro il  vulnerabile Cagliari, detentore del poco invidiabile primato di squadra con la peggiore difesa del campionato, ben 43 reti in 18 partite. La permeabilità della difesa sarda dovrebbe rappresentare un discreto viatico per l’attacco rossonero, bisognoso di riossigenare l’asfittico bilancio collezionato negli ultimi mesi soprattutto da Niang e Bacca, da troppo tempo ormai all'asciutto.

Formazione già decisa

Alle loro spalle, secondo le indicazioni riportate dall’allenamento di giornata a Milanello, dovrebbero giostrare Pasalic, Locatelli e Bonaventura, nuovamente arretrato nella posizione ricoperta ad inizio stagione. Tutto secondo previsione invece in difesa dove mister Montella non sembra intenzionato a dare vita a stravolgimenti, assegnando quindi una maglia da titolare a Donnarumma in porta, Abate e De Sciglio sulle fasce, Paletta e Romagnoli a presidiare la retroguardia. 

Chi si rivede…

Nell’allenamento di oggi che ha avuto quale graditissimo ospite l’ex Mauro Tassotti, si è rivisto anche Mati Fernandez, tornato a Milano dopo il permesso di due giorni accordato dalla società per curare il suo ginocchio. Il centrocampista ex-Fiorentina ha svolto un lavoro personalizzato in palestra mentre i suoi compagni svolgevano l’intera seduta (torello, lavoro sulle fasce e partitella tattica).

L’appuntamento per tutta la squadra è domani a Milanello dove i rossoneri si ritroveranno per una doppia seduta di lavoro.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal