25 novembre 2020
Aggiornato 20:00
Cominciano le preparazioni per la stagione che verrà

La Formula 1 è già nel 2017: decise le gomme per i primi due GP

La Pirelli ha annunciato la scelta delle mescole e i set obbligatori per i primi due weekend di gara del nuovo Mondiale, in Australia e Cina. Sarà il debutto di una nuova generazione di pneumatici che potrebbe rivoluzionare le corse

ROMA – La stagione F1 è da poco conclusa, ma Pirelli pensa già alla prossima. Poiché il regolamento relativo ai pneumatici prescrive che la nomination delle mescole per i Gran Premi extra europei deve essere ufficializzata quindici settimane prima della settimana dell’evento (la nomination per le gare in Europa deve invece essere effettuata nove settimane prima), il gommista milanese ha già annunciato le gomme che schiererà ai primi due weekend di gara della stagione 2017. Nel GP d'Australia, in programma dal 24 al 26 marzo sul circuito di Albert Park a Melbourne, sono stati scelti i pneumatici soft, supersoft e ultrasoft. Nell'ultima frazione delle qualifiche sono state assegnate le supersoft, mentre per la gara ogni pilota dovrà portare sia un treno di soft che di supersoft, con l'obbligo di utilizzarne almeno uno. Nel GP di Cina, in programma dal 7 al 9 aprile sul circuito di Shanghai, invece, la scelta è caduta sulle medium, le soft e le supersoft, con le supersoft assegnate per l'ultima parte delle qualifiche e le medie e le soft per la gara. Come da regolamento c'è l'obbligo di conservare per l'ultima eliminatoria delle qualifiche un set della mescola più morbida fra le tre selezionate. Tale set andrà restituito a Pirelli dai dieci piloti che si qualificano per la Q3 mentre sarà a disposizione per la gara per tutti gli altri piloti, esattamente come avviene oggi. I dieci treni rimanenti (fra i tredici in totale) saranno a libera scelta da parte dei team.

Queste le novità per le gomme 2017
Per il 2017 la gamma degli pneumatici è stata completamente ridisegnata, con nuove misure (305/670-13 per le anteriori e 405/670-13 per le posteriori) oltre a nuovi profili, costruzioni e mescole. Le mescole utilizzano materiali assolutamente nuovi e una nuova filosofia di progettazione. Al termine di un positivo programma di test con le gomme più larghe, Pirelli ha deciso di omologare anche una mescola back-up a fianco di ognuna delle cinque mescole base. Queste mescole extra sono state formulate con criteri tecnici più tradizionali rispetto alle nuove mescole base. Per la prima parte di campionato Pirelli ha selezionato esclusivamente pneumatici con mescola base di nuova generazione. Le mescole back-up potrebbero essere introdotte più tardi, nel corso della stagione, nel caso dovessero emergere esigenze diverse motivate dai reali livelli di performance delle monoposto 2017.