13 novembre 2019
Aggiornato 02:30

Una Ferrari più vicina che mai alla Mercedes

Anche nel Gran Premio del Canada la pole position è targata Lewis Hamilton, ma Sebastian Vettel è terzo, tornato davanti alle Red Bull e ad appena 178 millesimi dalle frecce d'argento, nonostante un errore nel giro veloce

Sebastian Vettel in azione a Montreal
Sebastian Vettel in azione a Montreal Ferrari

MONTREAL – Ancora una pole position di Lewis Hamilton, ancora una prima fila tutta Mercedes. Ma la Ferrari, nella griglia di partenza del Gran Premio del Canada, è più vicina che mai. Il campione del mondo in carica ferma i cronometri su 1:12.812 nelle qualifiche di Montreal, battendo il suo compagno di squadra e leader del Mondiale Nico Rosberg per appena 62 millesimi. In terza posizione, però, c'è la Ferrari di Sebastian Vettel, ad appena 178 millesimi: un distacco che finalmente dovrebbe consentire al tedesco di lottare ad armi pari con le frecce d'argento. E pensare che il ferrarista ha anche commesso un errore (è arrivato lungo al tornante) nel suo ultimo giro veloce, per il quale si è scusato con il team: altrimenti, avrebbe potuto addirittura ambire alla pole position. Le due Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen tornano dietro alla Rossa, rispettivamente quarto e quinto, mentre l'altra SF16-H, quella di Kimi Raikkonen, è solo sesta, a ben sette decimi. Nel Gran Premio di domani, al via alle 20 ora italiana, si prospetta dunque grande battaglia, specialmente se come indicano le previsioni meteo dovesse piovere.