26 giugno 2019
Aggiornato 08:30
Basket NBA

Nessuna rivincita per i Cleveland contro Golden State

Alla Oracle Arena, nel Christmas Day, la corazzata di Curry si impone per 89-83 contro la franchigia di Lebron James che comunque chiude con 25 punti ma sulla sua prova pesano due tiri libero molto importanti per riaprire la gara sbagliati nel finale.

NEW YORK - Nessuna rivincita per i Cleveland Cavaliers contro i Golden State Warriors nel remake della finale della scorsa stagione. Alla Oracle Arena, nel Christmas Day, la corazzata di Curry si impone per 89-83 contro la franchigia di Lebron James che comunque chiude con 25 punti ma sulla sua prova pesano due tiri libero molto importanti per riaprire la gara sbagliati nel finale. I Warriors sono al 28esimo successo in 29 gare disputate, quest'oggi spinti da Draymond Green, 22 punti per lui. Il menù di Natale prevedeva anche la sfida tra le due squadre di Los Angeles che ha visto i Clipper imporsi per 94-24, grazie anche ai 23 punti di Chris Paul, che regala ai suoi un successo che pone fine a una serie di 3 sconfitte consecutive. Per Bryant invece soltanto 12 punti in 26'. Dopo aver perso due delle ultime tre sfide interne, Miami rinasce contro New Orleans e festeggia il 25 dicembre nel migliore dei modi: 94-88 il punteggio. Da segnalare l'ottima prova di Anthony Davis, 29 punti a fine serata e Chris Bosh, che chiude a quota 30.

Questi i risultati:
Golden State Warriors- Cleveland Cavaliers 89-83
Oklahoma City Thunder-Chicago Bulls 96-105
Miami Heat-New Orleans Pelicans 94-88
Houston Rockets-San Antonio Spurs 88-84
Los Angeles Lakers-Los Angeles Clippers 84-94