27 ottobre 2020
Aggiornato 21:30
Calciomercato | Milan

De Jong e Diego Lopez, sacrifici necessari

È opinione diffusa che quello che sta per iniziare sarà un mercato tutt’altro che florido per il Milan. Galliani però potrebbe avere l’opportunità di contare su un bel gruzzoletto cedendo Diego Lopez e De Jong e risparmiando così oltre 25 milioni dai loro pesanti ingaggi.

MILANO - Sono ancora tanti i dubbi che turbano le scelte di mercato di Adriano Galliani e di Sinisa Mihajlovic. La squadra necessita di abbondanti iniezioni di qualità e, complice anche la difficoltà di portare a termine la trattativa per la cessione del 48% del Milan alla cordata cino-thailandese di Bee Taechaubol, i fondi indispensabili per ulteriori investimenti sembrano scarseggiare.
In soccorso dell’amministratore delegato per la parte sportiva del club di via Aldo Rossi, ecco arrivare due clamorose decisioni tecnico-tattiche dell’allenatore rossonero: mettere in disparte due totem dello spogliatoio milanista, Diego Lopez e Nigel De Jong.

Diego Lopez, cessione utile a tutti
Il portiere spagnolo, ormai surclassato dalla strabordante ondata di talento messo sul piatto da Gianluigi Donnarumma, capace a soli 16 anni di sfilare sotto al naso la maglia da titolare ad un campione capace di vincere tutto con la leggendaria camisetal Real Madrid, sembra destinato alla panchina perenne. Considerata la voglia di giocare di Diego Lopez e il pesantissimo contratto che lo lega al Milan per i prossimi 2 anni e mezzo (complessivi 12,5 milioni lordi a pesare sul groppone del club di via Aldo Rossi), è auspicabile per tutti una cessione già a gennaio che consenta all’estremo difensore spagnolo di ritrovare l’autostima smarrita nelle ultime settimane e a Galliani di risparmiare un bel po’ di milioni.

De Jong senza estimatori
Situazione analoga per il ruvido centrocampista olandese, gratificato dall’ad rossonero con un ricco triennale da 3 milioni di euro netti l’anno appena 6 mesi fa. Considerato l’utilizzo minimalista che Mihajlovic sta facendo di De Jong, il suo rinnovo si è rivelato assolutamente incomprensibile da parte di Galliani, al quale adesso spetterà il compito di porre rimedio tentando una cessione complicatissima. Al momento gli estimatori di De Jong scarseggiano, ma liberarsi dell’ex citizen consentirebbe al Milan di risparmiare ben 15 milioni, che sommati a quelli risparmiati con Diego Lopez, garantirebbero un bel gruzzoletto da poter investire sul mercato. Indispensabile provarci in tutte le maniere.