17 ottobre 2019
Aggiornato 22:00

Alonso sogna la MotoGP, Lorenzo la Formula 1

L'ex ferrarista prova la Honda di Marc Marquez nella giornata di festa del costruttore giapponese a Motegi. Intanto il neo-iridato del Motomondiale ammette di accarezzare la tentazione di un futuro passaggio alle automobili

MOTEGI – Marc Marquez, Dani Pedrosa, Fernando Alonso: tra tutti e tre, quest'anno, avevano ben poco da ringraziare la Honda, visto che tecnicamente sono stati battuti dai propri avversari e non hanno nemmeno sfiorato il titolo mondiale tra MotoGP e Formula 1. Eppure, quando il datore di lavoro chiama, tocca rispondere: per questo le tre star del costruttore giapponese hanno partecipato in bell'ordine all'annuale «Thanks day», la giornata del ringraziamento, sul circuito di casa di Motegi. Le dichiarazioni dei protagonisti, però, non sono state poi così entusiastiche: «Speriamo che il 2016 sia un'annata migliore per tutti noi», si è limitato ad augurarsi Marquez. «Per problemi grossi servono soluzioni grosse – ci è andato giù più pesante Alonso – Quest'anno non abbiamo potuto massimizzare il potenziale, a volte andavamo meglio in curva ma eravamo più lenti in rettilineo».

Alonso sale in moto
Quella in Giappone, tuttavia, è stata una giornata di puro divertimento, in cui per la prima volta Fernando Alonso ha guidato una MotoGP, la RC213V. Un'affascinante prima volta per l'ex ferrarista: forse un'alternativa nel caso in cui le cose in Formula 1 continuassero ad andare male per lui e decidesse effettivamente di prendersi quel tanto chiacchierato anno sabbatico? Gli assi delle due ruote si sono a loro volta cimentate con le quattro, salendo al volante della nuova Honda Nsx, ma anche delle Nsr500 che negli anni '80 furono portate al successo nel Motomondiale da Freddie Spencer. I due piloti della Hrc si sono sfidati fianco a fianco in due sfide, una sulle moto Cbr250 vinta da Pedrosa, l'altra sulle auto N-One vinta da Marquez. Alla fine il due volte iridato di motociclismo si è scambiato il casco con il due volte campione di F1.

Lorenzo ha voglia di macchine
Ma se Fernando Alonso si è cimentato con le moto, c'è un pluricampione di moto che accarezza la tentazione di cimentarsi con le auto: è Jorge Lorenzo. Il neo-iridato di MotoGP ha confessato il suo sogno proibito ai microfoni di Big News Network: «Ho già provato la GP2 e uno dei miei sogni più antichi è di provare in F1 – ha ammesso Por Fuera – Chi lo sa, un giorno potrei correre in Formula 1, ma ovviamente io non posso lasciare la MotoGP perché è la mia passione. Io sono quello che sono grazie alla MotoGP e ho ancora molto da fare in questo sport». E se il maiorchino riuscisse laddove nemmeno il suo arci-rivale Valentino Rossi, che a lungo coccolò l'idea di un passaggio in Ferrari, ce l'ha fatta?