28 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Calcio | Serie A

Lippi: «La Roma può vincere il campionato»

L'ex ct azzurro: «A Roma si parla sempre dell'ambiente? Chi viene a giocare a qui lo sa che è così. Roma è una delle più belle città del mondo e ha una delle squadre più forti d'Italia». Approvato bilancio 2015, 39 milioni di perdite. Strootman a controllo, recupero secondo previsioni

ROMA - «La Roma? Insieme al Napoli è la favorita per lo scudetto». A dirlo, ospite del programma di Radio2 «Non è un paese per giovani», è l'ex ct azzurro Marcello Lippi. «A Roma si parla sempre dell'ambiente? Chi viene a giocare a qui lo sa che è così. Roma è una delle più belle città del mondo e ha una delle squadre più forti d'Italia, sappiamo che vivere qui è diverso da vivere a Torino e che fare calcio a Roma è diverso da fare calcio a Torino - continua Lippi - A Torino è tutto molto più soft e tranquillo, forse c'è un'abitudine diversa alla vittoria. Ad esempio, io a Torino ho festeggiato vittorie importantissime per poi trovare solo cento persone ad accoglierci all'aeroporto». Però a Roma anche le vittorie vengono festeggiate diversamente. «Esatto. Totti, una persona fantastica, mi raccontava di quanto fosse fantastico aver fatto qui una carriera come la sua, mi diceva che non avrebbe mai voluto cambiare squadra. Chi viene a giocare a Roma, in una grande squadra, e ci viene con entusiasmo, deve saper di poter vincere qui, senza lamentarsi che ci sono troppe radio oppure che c'è questo ambiente. Non puoi e non devi farti condizionare», ha concluso Lippi.

Approvato bilancio 2015, 39 milioni di perdite
L'Assemblea ordinaria degli azionisti della A.S. Roma ha approvato oggi il Bilancio separato della società al 30 giugno 2015, da cui emerge «una perdita di 38.769.650,97 euro, tale da far ricadere la stessa nella fattispecie prevista dall'art.2446 del Codice civile», è quanto si legge in una nota diffusa dal club giallorosso. «L'Assemblea, quindi, sempre in sede ordinaria, preso atto della Relazione ex Art. 2446 del Codice civile e Art. 74 del regolamento Consob n.11971/99 predisposta dagli amministratori e depositata, tenuto conto delle osservazioni svolte dagli Amministratori nella suddetta Relazione, e tenuto conto delle osservazioni del Collegio sindacale rese ai sensi dell'Art. 2446 del Codice civile, ha deliberato di riportare a nuovo, per l'intero importo, la perdita di esercizio di 38.769.650,97 euro, rinviando all'Assemblea di approvazione del Bilancio di esercizio al 30 giugno 2016 l'eventuale adozione, ricorrendone i presupposti, dei provvedimenti previsti dall'art. 2446 comma 2 del Codice civile». L'Assemblea ha altresì «preso visione del Bilancio consolidato, che ha registrato un margine operativo Lordo (EBITDA) pari a 11,6 milioni di euro, ed una perdita complessiva di 41,2 milioni di euro, ed espresso parere favorevole in merito alla prima sezione della relazione sulla remunerazione, come previsto dall'art. 123 - ter, 6° comma, del D. Lgs n. 58/98».

Strootman a controllo, recupero secondo previsioni
Kevin Strootman ha sostenuto oggi una visita di controllo programmata. La Roma fa sapere che il percorso riabilitativo del centrocampista olandese, che l'1 settembre e' stato sottoposto a revisione chirurgica artroscopica al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, procede come previsto con fisioterapia, palestra e lavoro sul campo, dove venerdì ha svolto una seduta di corsa. Strootman ha giocato l'ultima gara ufficiale con il club giallorosso lo scorso 25 gennaio nel pareggio in campionato contro la Fiorentina.