31 maggio 2020
Aggiornato 19:30
Calciomercato | Milan

Milan blucerchiato: arriva Mihajlovic con Soriano, Okaka e Obiang

Una nuova voce si è aggiunta a tutte le altre che circolano in queste settimane negli ambienti vicini ai rossoneri: il nuovo allenatore per la prossima stagione potrebbe essere Sinisa Mihajlovic, protagonista del miracolo Sampdoria. Insieme al tecnico potrebbero arrivare anche diversi fedelissimi dell’allenatore.

MILANO - Nemmeno il borsino del Dow Jones ha tante oscillazioni come quelle riguardanti il nome del prossimo tecnico del Milan. Fino a due giorni fa il candidato principe era Maurizio Sarri, secondo molti oggetto addirittura di un incontro tra il presidente dell’Empili Corsi e Adriano Galliani in occasione della trasferta fiorentina dei rossoneri. Poi l’incontro è saltato e l’allenatore toscano ha perso qualche punto.

CONTE SOGNO PROIBITO - Così in cima alla lista è stato scalzato da Antonio Conte, protagonista di un’intervista rilasciata al settimanale Chi ricca di spunti interessanti: «Prima avevo un contatto quotidiano con i giocatori, ma ho deciso con il cuore e ho scelto la Nazionale in un momento difficile. Spero di aver fatto bene. Il mio futuro? La verità è che mi piace lavorare e da commissario tecnico è difficile farlo con continuità. Io voglio insegnare calcio e vincere, per questo sono un po’ deluso. Ora comunque sono in nazionale, poi vedremo se andare all'estero o magari anche accettare un progetto in Italia».
Ma le difficoltà a strapparlo alla Nazionale hanno momentaneamente messo il silenziatore a certe voci.

MIHAJLOVIC GIÀ CONTATTATO DA GALLIANI - E allora oggi il nome più accreditato per sostituire Pippo Inzaghi sulla panchina rossonera è un altro: quello di di Sinisa Mihajlovic, protagonista del miracolo Sampdoria, letteralmente osannato - anzi «amato» - dal suo presidente Ferrero, e per questo entrato nel mirino di Adriano Galliani.
La notizia che ha scosso l’ambiente è che sembra ci sia già stato un contatto tra l’attuale mister doriano e l’amministratore delegato rossonero. L’argomento, naturalmente, un eventuale cambio di panchina per l’allenatore serbo.

IL CONTRATTO DI SINISA CON LA SAMP SCADE A GIUGNO - Dal punto di vista contrattuale non ci sarebbero problemi di sorta (quelli che invece potrebbero sorgere con Montella, vincolato contrattualmente con la Fiorentina e blindato da una clausola rescissoria di 5 milioni di euro), ma Sinisa Mihajlovic è un uomo di parola. E, pur in assenza di firma sul contratto per la prossima stagione, il tecnico serbo sembra già aver dato la sua a Ferrero per continuare la sua avventura in blucerchiato.

MAXI OPERAZIONE: CON SINISA ANCHE SORIANO, OBIANG E OKAKA - C’è da dire che il presidente della Sampdoria e Adriano Galliani sono molto amici e per questo, almeno in partenza, nessuna porta sarebbe chiusa in faccia al Milan. Se poi ci aggiungiamo che questo rapporto confidenziale potrebbe essere «aiutato» da qualche altra operazione di mercato, utile per convincere Ferrero a rinunciare al suo allenatore, i conti cominciano a tornare. Non è un mistero infatti che il Milan sia da tempo sulle tracce di diversi uomini in forza alla Sampdoria, l’attaccante Stefano Okaka ma soprattutto i due centrocampisti Pedro Obiang e Roberto Soriano. Con una congrua offerta economica, la prossima estate Galliani potrebbe organizzare un bel pulmino per portare la colonia blucerchiata a Milanello.

Sempre che da qui alle prossime ore non esca fuori qualche altro candidato a sorpresa.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal