15 giugno 2021
Aggiornato 17:00
F1 | GP Monaco

Alonso: «Importante la strategia»

Il pilota spagnolo della Ferrari: «Pioggia? Diventerebbe una gara a chi riesce ad arrivare in fondo. Noi dobbiamo cercare di passare una Red Bull in partenza ed un'altra indovinando la strategia di gara».

MONTECARLO - Le Ferrari scatteranno dalla quinta e sesta posizione nella griglia di partenza del Gran Premio di Monaco di Formula 1. Alonso partirà subito dietro le Red Bull di Ricciardo e Vettel e ha chiaro in testa quale sia l'obiettivo in partenza: «Pioggia? Diventerebbe una gara a chi riesce ad arrivare in fondo. Noi dobbiamo cercare di passare una Red Bull in partenza ed un'altra indovinando la strategia di gara».

Gara sulle Red Bull - Lo spagnolo ha aggiunto ai microfoni di Sky: «Per il momento questa è la fotografia del week and. Siamo sempre stati dietro le Mercedes, e dovevamo stare attenti anche ad altre macchine, come la Red Bull. Volevamo tenere la 5a e 6a posizione perchè altrimenti domani sarebbe stato troppo complicato».

Scuro in volto Kimi Raikkonen: «Soddisfatto? No, ho faticato tutto il fine settimana. Le sensazioni non cambiano, resta difficile trovare continuità nelle gomme e nell'aderenza. Red Bull ancora lontana? Basta guardare i tempi».

Nessuna sanzione per Rosberg - E' stata confermata la pole position di Nico Rosberg al Gp di Monaco. I commissari di gara, dopo aver ascoltato il pilota sull'errore nella fase finale delle qualifiche, hanno deciso di non infliggere nessuna penalità. E' stata dunque accettata la versione del driver (supportata dai dati della telemetria) secondo cui l'uscita di pista è dovuta a un errore.
Rosberg in quel momento aveva il miglior tempo, ma a un solo giro dalla fine Lewis Hamilton si è portato a ridosso del compagno di squadra. Il pilota britannico è stato poi frenato dalle bandiere gialle sventolate subito dopo la svista del tedesco.