14 ottobre 2019
Aggiornato 00:00

Renzi: «Salvini è un fanfarone e l'Italia non uscirà mai dall'Euro»

L'ex Premier intervistato a Repubblica delle Idee: «Su nomine e dossier di merito non contiamo più nulla. Per me ha ragione Zingaretti, se cade il Governo si va al voto»

Matteo Renzi, ex Segretario del Partito Democratico
Matteo Renzi, ex Segretario del Partito Democratico ANSA

ROMA - I minibot «sono una megaidiozia», ma Matteo Salvini «è soltanto un fanfarone» e l'Italia «non uscirà mai dall'euro checchè ne dicano Borghi, Bagnai, e gli altri del cerchio magico di Salvini». lo dice Matteo Renzi, intervistato a Repubblica delle Idee. «Non c'è alcuna possibilità che l'Italia esca dall'Euro, perchè tecnicamente impossibile e politicamente suicida», ha insistito l'ex premier.

L'Italia non conta nulla

E sulla discussione in Europa per le nomine della nuova eurolegislatura, Renzi è tranchant: «Cari italiani, il vostro amato Salvini a Bruxelles non conta nulla. L'Italia è fuori da tutte le discussioni di merito, non solo dal totonomime». Più in generale, «l'Italia è oggi un Paese che non tocca palla in nessuna delle grandi sfide che questo pianeta sta vivendo. In Venezuela abbiamo sbagliato, in Libia abbiamo perso la faccia e hanno fatto come se non ci fossimo. In Europa non tocchiamo palla non solo sulle cariche ma sui dossier: si riuniscono e non c'è un italiano. I miei ex colleghi dicono che non hanno mai visto l'Italia così incapace di esprimere una linea. È triste».

Il rischio dell'Europa è il burocratismo

Quanto allo stato di salute della Ue, per Renzi «l'Europa si è salvata dall'attacco dei populisti, ma il rischio per l'Europa non è più il populismo ma il burocratismo di chi oggi non si rende conto che l'Europa va rilanciata».

Governo cadrà su economia

«Hanno sbagliato a fare i conti. Devono trovare 24 miliardi per le clausole di salvaguardia; hanno fatto promesse sulla flat tax che sono delle barzellette. Hanno vinto promettendo la luna, non la porteranno a casa, e lì secondo me il governo salta». È la previsione di Matteo Renzi,che quanto al dopo crisi ragiona: «Non so se Salvini troverà una maggioranza in Parlamento, se si farà un Conte 2 che è imbarazzante già come 1, un aspirante cerimoniere, potrebbe fare il vice capo del protocollo in una prossima vita; o se si va ad elezioni. Per me ha ragione Zingaretti, se cadono si va al voto. Spero che nessuno abbia in testa di fare quello che pensavano di fare dopo le elezioni, facendo l'accordo coi Cinque Stelle. Hanno votato tutte le proposte della Lega, hanno votato le leggi della peggiora destra, se questi sono la nuova sinistra, l'accordo fatelo voi, non nel mio nome, senza di me».